Bere un “Roma Termini” o un “Firenze Santa Maria Novella”: a Londra nascono i cocktail coi nomi delle stazioni italiane

Bere un “Roma Termini”, piuttosto che un “Firenze Santa Maria Novella” o un “Notarbartolo di Palermo”: a Londra ora si può, grazie al Premium Italian Bar “Ritorno” – 442 King’s Rd, a Chelsea – ed al suo head bartender Paolo Viola che, assieme al suo braccio destro Simone Francini ha ideato il progetto “Grand Central Italia”, vero e proprio viaggio del gusto tra gli aperitivi regionali italiani abbinati a profumi floreali e botaniche tipiche di ogni regione.

E come ci si sposta nel corso di un viaggio se non di stazione in stazione? E così i cocktail prendono il nome delle tappe di un Grand Tour alcolico, da Asti a Palermo, con i sapori e le essenze che richiamano le peculiarità di ogni singolo luogo, dai giardini giapponesi di Firenze alle rose selvatiche degli argini del Po nella pianura Padana sino all’Orto Botanico di Palermo. Il tutto con, alla base, gli aperitivi a base di vino della casa astigiana Giulio Cocchi.

Il format è stato lanciato in occasione del Chelsea Flower Show e proseguirà fino a settembre.

Un commento su Bere un “Roma Termini” o un “Firenze Santa Maria Novella”: a Londra nascono i cocktail coi nomi delle stazioni italiane

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>