Berlino, sui mezzi ad un euro al giorno? In due anni attivo l’abbonamento annuale a 365 euro

Scegliere la strada dell’abbattimento dei costi per gli utenti per cercare di ottenere un miglioramento della qualità dell’aria e della vivibilità cittadina in generale: è quanto intrapreso da Berlino – su proposta del sindaco Michael Müller – in tema di trasporti pubblici.

Così, entro i prossimi 24 mesi, dovrebbe attuarsi il piano secondo cui l’abbonamento annuale per metro, tram, bus e rete fluviale costerà 365 euro: un euro al giorno, quindi, per spostarsi, di fatto dimezzando l’attuale prezzo dell’abbonamento e spingendo i cittadini ad utilizzare i mezzi ed abbandonare le auto.

Il modello è quello che Vienna attua già dal 2012 – e che ha portato a risultati concreti – anche se non realizza appieno l’idea del biglietti gratuito paventata in passato.