Contro lo smog la Germania propone i trasporti pubblici gratuiti

Tra i nove paesi che non hanno rispettato la normativa comunitaria per ridurre l’inquinamento, oltre all’Italia  c’è anche la Germania dove l’ossido di azoto (NO2) continua ad accendere allarmi in oltre 90 città.

La Commissione Europea sta attualmente valutando le misure anti smog proposte da questi paesi.

La Germania sta seriamente valutando l’ipotesi di rendere gratuiti i trasporti pubblici nelle città con i più alti livelli d’inquinamento atmosferico per migliorare la qualità dell’aria. Testeranno queste misure in cinque città :Bonn, Essen, Herrenberg, Reutlingen e Mannheim.

Nel dettaglio, la missiva conterrebbe diverse misure, come le più convenzionali scelte di introdurre zone urbane a basse emissioni, nuovi incentivi per la mobilità elettrica o il retrofit dei veicoli tradizionali. Ma a far discutere è soprattutto la proposta inerente il trasporto pubblico. Secondo quanto rivelato dall’agenzia di stampa tedesca, il governo federale si sarebbe detto pronto a sostenere finanziariamente quelle amministrazioni locali disposte a offrire gratuitamente i mezzi pubblici, cercando di diminuire il traffico privato.