Coronavirus, agli inglesi “potrebbe venir permesso di trascorrere più tempo all’aria aperta” nella prima fase di allentamento del lockdown

Il governo britannico sta pensando di allentare in parte le restrizioni alle attività all’aperto come i picnic come prima tappa verso la progressiva rimozione del lockdown.

Secondo quanto riferito dal Mail Online i piani – che verranno probabilmente introdotti alla fine di questo mese se i tassi di infezione da coronavirus continueranno a scendere – prevedono che le persone potranno fare esercizio fisico più volte al giorno e spostarsi verso la campagna o in altri spazi all’aperto per passeggiate e picnic. Tuttavia, saranno autorizzati a farlo solo con i membri del proprio nucleo familiare e dovranno stare ad almeno due metri (6 piedi 6 pollici) da altri gruppi.

Il cambiamento fa seguito ai nuovi pareri scientifici giunti ai ministri secondo cui il rischio di trasmettere la malattia all’esterno è sensibilmente più basso che all’interno. Alle persone sarà comunque vietato ancora frequentare aree come campi da gioco e spiagge, dove le folle si riuniscono e la regola dei due metri diventa più difficile da osservare.

L’ammorbidimento delle restrizioni sarà accompagnato dall’applicazione più rigorosa delle violazioni delle regole rimanenti, con multe che passano dagli attuali £ 60 a più di £ 3.000 per i recidivi.

La revisione del blocco da parte di Boris Johnson non dovrebbe comportare ulteriori cambiamenti sostanziali fino al mese prossimo, quando è probabile che il trasporto pubblico torni a livelli normali e che si incoraggino ad aprire rivenditori, fabbriche, magazzini e altri cantieri non alimentari. Gli uffici dovrebbero incaricare la maggior parte del loro personale di continuare a lavorare da casa, mentre è probabile che pub e ristoranti rimangano chiusi per settimane o addirittura mesi.