Insolita New York! A Central Park appare un variopinto esemplare di anatra mandarina

anatra mandarina new yorkDove vanno, in inverno, le anatre di Central Park? La domanda è iconica, perchè uno dei passaggi più celebri e ricordati di un libro divenuto cult, “Il giovane Holden” di J.D. Salinger, traduzione in italiano del criptico originale “The Catcher in the Rye”. A chiederselo è il protagonista, Holden Caulfield, che ripassasse oggi per il celebre parco nel cuore di Manhattan si farebbe, probabilmente, la domanda che si stanno facendo in questi giorni molti frequentatori del parco e turisti occasionali: cosa ci fa a Central Park un’anatra mandarina?

Sul laghetto a forma di mezzaluna nell’angolo sud-est del parco, infatti, un’anatra spettacolare e colorata galleggia sulla superficie con un’aria di maestà, come raccontato tra gli altri dal New York Times. Testa multicolore, occhi neri, penne arancioni sfrangiate sul suo petto viola e una fronte verde smeraldo: si tratta di un esemplare maschio la cui provenienze è l’Asia orientale, e la cui abbagliante presenza nel cuore di New York City è quantomeno sorprendente, se non del tutto anomala.

Il primo avvistamento risale al 10 ottobre, e un video condiviso sui social ha in breve catturato la curiosità degli appassionati di birdwatching della città, accorsi al parco per vedere dal vivo un esemplare che si trova comunemente in Cina e in Giappone, non negli Stati Uniti. Da allora, due settimane senza notizie – e la paura che l’anatra potesse essere stata vittima di qualche rapace – sino a che domenica scorsa non è riapparsa nello stagno, tornando al centro dell’attenzione.

Difficile capire come sia giunta a Central Park: esclusa l’ipotesi che possa essere scappata da uno zoo locale – come chiarito da Craig Piper, direttore dei giardini zoologici della città per la Wildlife Conservation Society – le opzioni restano due: o la fuga da qualche prigionia nelle vicinanze, come il New Jersey, o l’abbandono da parte di un proprietario privato, considerando anche che le anatre non possono essere tenute come animali domestici in città.

A seguire con interesse la vicenda è David Barrett, creatore e manager di Manhattan Bird Alert, un account Twitter utilizzato per documentare avvistamenti di uccelli in tutto il distretto, che martedì scorso ha passato il pomeriggio a studiare i comportamenti dell’anatra, fotografandola anche mentre si camuffava assieme agli esemplari di germano reale, invece molto più tipici a New York.

I funzionari di Central Park – spiega John McCoy, vice direttore degli Urban Park Rangers – non hanno intenzione di catturare l’anatra, e agiranno solo se l’anatra si ferirà e avrà bisogno di cure mediche. Per ora, sembra in ottima salute, e Barrett non esclude che possa integrarsi alla perfezione e sopravvivere nel suo habitat attuale.