E intanto la Scozia pensa a un nuovo referendum per l’indipendenza

E mentre da Londra arriva la notizia del via libera alla Brexit, la Scozia manifesta di nuovo la voglia di indipendenza, da sancire mediante un nuovo referendum: è quanto annunciato ad Edimburgo dalla leader scozzese Nicola Sturgeon, pronta a una consultazione bis (dopo quella del 2014) da tenersi – nelle intenzioni scozzesi – tra l’autunno del 2018 e la primavera del 2019.

“La decisione è inevitabile a fronte del muro di intransigenza che il governo di Londra ha eretto contro le istanze presentate da Edimburgo che aveva proposto una serie di soluzioni per mantenere la Scozia all’interno del mercato unico europeo”, spiegano dalla Scozia, dove rivendicano la possibilità di decidere del proprio futuro.

Ma l’iter prevede che l’ultima parola spetti al Parlamento di Westminster, ed il governo May già rigetta l’idea di un nuovo referendum, facendosi garante nel “negoziare la Brexit nell’interesse di tutte le nazioni del Regno Unito”.

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>