Edoardo Leo chiude il TFF 2017 con ‘Ti racconto una storia’ domenica 16 luglio a Nepi

Riceviamo e pubblichiamo

Sarà Edoardo Leo il protagonista dell’evento di chiusura del Tuscia Film Fest Banca di Viterbo 2017. L’attore e regista romano domenica 16 luglio, alle ore 21, porterà in scena alForte dei Borgia di Nepi (in provincia di Viterbo) il suo spettacolo Ti racconto una storia.

La prevendita è aperta sul sito www.tusciafilmfest.com, a Viterbo presso il Museo Colle del Duomo in piazza San Lorenzo e a Nepi presso la sede dell’associazione Pro Loco (Via G. Matteotti 57; prefestivi e festivi dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 21). La biglietteria dell’arena aprirà il 16 luglio alle ore 19.15 al Forte dei Borgia di Nepi.

Nel corso di questi miei primi 20 anni di “gavetta” ho raccolto monologhi, racconti brevi, articoli di giornale, di autori famosi (Marquez, Calvino, Benni, Umberto Eco, Francesco Piccolo, ecc…) o monologhi di sconosciuti, o anche pezzi scritti da me o di autori contemporanei e racconto queste storie che sono spaccati di umanità varia, in forma di lettura con un musicista. Più aneddoti vari con cui lego i racconti. Comicità e poesia, per spiegare che in fondo non sono così lontane. Un dj set letterario in cui improvviso”.
Descrive così lo spettacolo Edoardo Leo che condividerà il palco con Jonis Bascir e le sue improvvisazioni musicali.

Attore, regista e sceneggiatore, Edoardo Leo inizia la carriera a metà degli anni Novanta, partecipando a diversi spettacoli teatrali e interpretando numerosi ruoli televisivi. Dopo l’esordio al cinema con La classe non è acqua (1996), nelle ultime stagioni si è contraddistinto come interprete principale di alcuni dei più interessanti titoli italiani: La mossa del pinguino (2013), Smetto quando voglio (2014) e il suo sequel (2017), Ti ricordi di me?(2014), Loro chi? (2015) e il pluripremiato Perfetti sconosciuti (2016). Nel 2010 debutta alla regia con Diciotto anni dopo, che ottiene la candidatura ai Nastri d’argento e ai David di Donatello come miglior regista esordiente, oltre a molti premi nazionali e internazionali. DopoBuongiorno papà (2013), con Noi e la Giulia, film rivelazione ai Ciak d’oro 2015, candidato a ben 7 David di Donatello e vincitore di numerosi riconoscimenti, si conferma come uno dei registi emergenti del nostro cinema. Nel 2016 esce nelle sale Che vuoi che sia, sua quarta regia.

Per ulteriori informazioni: www.tusciafilmfest.com.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>