Via il freddo, ma ancora pioggia e maltempo su tutto il Centro Italia

Il mese di gennaio è desinato a finire senza cambiamenti troppo stravolgenti, con tempo moderatamente instabile, nuvolosità e piogge deboli.

Ma da giovedì è previsto un peggioramento in tutto Italia dovuto allo scontro tra le correnti atlantiche e i venti miti del sud, che porteranno maltempo al Nord, Toscana, Lazio, Umbria e anche Campania con tanta pioggia in pianura e neve copiosa sulle Alpi sopra i 1000/1200 metri, a quote più alte in Appennino.

Il rinforzo dei  venti miti meridionali di scirocco e libeccio contribuiranno inoltre all’aumento delle temperature su tutte le regioni, facendo allontanare il freddo verso l’Europa orientale, ma potrebbero esserci sorprese per la prossima settimana.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>