Lettere al Direttore: “Lettera aperta a mio nipote Luca”

Riceviamo e pubblichiamo

Luca PeruginiCiao Luca, ciao tesoro,
oggi 23 settembre è il tuo 18 compleanno.
Tu non sei fisicamente qui con noi ma ti sentiamo vicino come sempre. Sei stato vittima innocente di un incidente “stradale” ma nessuno dei tuoi parenti, dei tuoi amici e dei tuoi professori passano un giorno senza pensarti.

Ci manchi con le tue battute argute, con il tuo sorriso sornione, con le tue trovate geniali.
Sai perfettamente che la nostra vita è cambiata per sempre… del resto anche la tua è diversa.
Sei in un’altra dimensione ma ci sei e ci sarai comunque!

Nella nostra dimensione continuano, anzi aumentano, le persone che come Te sono vittime incolpevoli di incidenti ma ti assicuro che noi ci stiamo impegnando e ci impegneremo sempre più perché questi tragici eventi accadano piu raramente e se possibile mai.

Sono sicura che dove sei ti starai interessando per risolvere con semplicità e logica, due delle tante qualità che ti appartengono, qualche “problema” che agli altri sembra troppo difficile ma che per te è facile da risolvere… solo qualche passaggio… ed è fatto!!

Continua a divertirti perché è giusto alla tua età. Hai trovato uno sport, magari diverso da quelli che conosciamo noi, che ti permetta di mantenere quel “fisicaccio” perfetto che hai?

Noi qui non possiamo fare la festa, come avevamo pensato prima di quel Lunedì di Pasqua.
Sei il nostro Capitano, come dicono i tuoi amici e sarai il Capitano dei nostri cuori.
Saprai sicuramente quante brave persone ci sono state vicine in questi mesi… hai un seguito di ammiratori e ammiratrici che forse neanche tu immagini.

Comportati bene come hai sempre fatto qui: rispetto per Te e per gli altri, rispetto delle regole, rispetto per la vita… qualunque forma essa abbia.
So che Tu tutto questo che ho scritto lo sai già, ma scriverti è una mia necessità stella.

Ti amiamo dal profondo… lo sai Capitano!

La zia Grazia & company
Maria, Grazia Befani

2 commenti su Lettere al Direttore: “Lettera aperta a mio nipote Luca”

  • Rosanna Boccardo ha scritto:

    Non l’ho conosciuto ma ho partecipato al dolore che hanno provato gli amici che lo conoscevano e che sono miei amici …ciao Luca e ovunque tu sia fa in modo che altri non debbano soffrire quello che tu e la tua famiglia avete sofferto

    [Apprezzato :)] Thumb up 4 Thumb down 0

  • giovanni blanchi ha scritto:

    è troppo commovente e come tanti ragazzi perdere la vita così giovani non ci sì rassegna mai la vita continua sì è vero per noi ma i genitori nonni fratelli o sorelle meglio non pensare ma dire una preghiera per loro io ora la dico e sono veramente commosso

    Thumb up 0 Thumb down 0

  • Rosanna Boccardo

    Non l’ho conosciuto ma ho partecipato al dolore che hanno provato gli amici che lo conoscevano e che sono miei amici …ciao Luca e ovunque tu sia fa in modo che altri non debbano soffrire quello che tu e la tua famiglia avete sofferto

    [Apprezzato :)] Thumb up 4 Thumb down 0

  • giovanni blanchi

    è troppo commovente e come tanti ragazzi perdere la vita così giovani non ci sì rassegna mai la vita continua sì è vero per noi ma i genitori nonni fratelli o sorelle meglio non pensare ma dire una preghiera per loro io ora la dico e sono veramente commosso

    Thumb up 0 Thumb down 0