Spazio a pittura, scultura e musica con la rassegna d’arte Ipazia a Calcata

Riceviamo e pubblichiamo

Nel borgo di Calcata, dal 6 al 14 maggio, torna per il terzo anno consecutivo la rassegna d’arte Ipazia a Calcata, organizzata dall’associazione Ipazia Immaginepensiero Onlus con il patrocinio della Regione Lazio e del Parco Valle del Treja.

Il Palazzo degli Anguillara e la Grotta Ferrata di Paolo Camiz ospiteranno le opere del maestro Riccardo Marchetti, alle quali si affiancheranno spazi in cui si alternano lavori di pittura e scultura.

Sarà possibile ammirare le creazioni di Stefania Panelli, con la sua colorata ricerca sulla dimensione astratta della realtà; di Emiliano Serafini, che propone le sue tele in cui la linea si immerge nel colore; della senese Laura Tondi, che espone i suoi lavori carichi di poesia profonda. Si passa poi a Paolo Camiz, rabdomante errante con le sue sculture in ferro; a Maurizio Gaudenzi, che regala le forme curve della linea alla ricerca del “diverso”; ad Antonio Taschini, con la sua ultima produzione di originali presenze nate dal profondo, realizzate in ferro e ceramica.

Domenica 14 maggio, alle ore 17.30, il maestro Siamak Guran si esibirà in un concerto di musica preislamica suonando i suoi antichissimi strumenti. Sarà ospite Rodofo Baroncini, che con il suo violino darà voce alla magia dell’incontro tra la musica occidentale e quella orientale.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>