Tarquinia, i commercianti: “La Fiera in città? Da 3 in pagella”

Riceviamo e pubblichiamo

“Se le fiere degli ultimi anni erano da zero in pagella, questa è un po’ migliorata, ma non supera il tre!”: c’è critica ma anche volontà di un dialogo costruttivo nelle dichiarazioni con cui l’associazione Divini Commercianti stila un bilancio dell’appena terminata Fiera di Tarquinia.

“Come associazione – spiegano dal direttivo – ci siamo mossi per portare risultati migliori per la città oltre che, come è logico e istituzionale, per tutelare i commercianti cittadini. Così facendo abbiamo ottenuto prezzi più bassi per i commercianti tarquiniesi, grazie all’accordo firmato in Comune con l’Ente Fiera, addobbato il Corso perché fosse un biglietto da visita degno della città e organizzato gli spettacoli a nostre spese, benchè non fosse di nostra competenza”.

“Noi insomma – e qui partono le note dolenti – abbiamo rispettato tutti gli accordi, l’Ente Fiera non ha fatto altrettanto: avevamo chiesto promozione a livello almeno regionale, e non abbiamo visto nemmeno un manifesto; è completamente mancata un’organizzazione logistica, dei parcheggi e della viabilità, anche se si parlava di poter ospitare decine di migliaia di persone; non abbiamo visto le giostre a piazza d’Erba, come promesso, mentre invece molti spazi, a partire dall’Alberata, sono rimasti addirittura sguarniti; per non parlare degli accordi sullo street food e sugli stand gastronomici all’interno del centro storico”.

“Lo ribadiamo – continuano i commercianti – i presupposti per fare una grande fiera ci sono tutti, noi siamo uniti e pronti ad un dialogo costruttivo per migliorare e crescere assieme, ma serve un cambio di mentalità ed approccio nella gestione. Innanzitutto, la fiera è un evento da organizzare a lungo termine, e non poche settimane prima. E diciamolo chiaramente: se la situazione di due fiere negli stessi giorni danneggia quella del paese, la Hermes inizi a ragionare sullo spostare il proprio evento alla settimana successiva: avrà il pieno supporto di tutti e con migliori risultati. Altrimenti, così, si genera solo discordia”.

Passata la Fiera, comunque, i Divini Commercianti non si fermano, già al lavoro per i prossimi appuntamenti cittadini. “Dalla prossima settimana collaboreremo per la miglior riuscita possibile del concorso musicale – spiegano – cercando di accogliere al meglio i tanti ragazzi e le famiglie che giungeranno a Tarquinia, allestendo delle vetrine a tema musicale ed organizzando piccoli flash mob. Poi siamo già in contatto con la Giostra delle Contrade per promuovere al meglio anche quell’evento, nonché disponibili con l’Amministrazione a lavorare sul calendario degli eventi estivo ed invernale”.

5 commenti su Tarquinia, i commercianti: “La Fiera in città? Da 3 in pagella”

  • La fiera di Tarquinia è andata sicuramente meglio degli altri anni…. ma mi chiedo di chi è il merito? Del migliore momento economico italiano? o del serio e fattivo impegno dei commercianti di Tarquinia? Certamente conoscendo questi ultimi prevedo pari impegno e collaborazione anche per tutti i prossimi eventi futuri…. I commercianti sono stufi di subire decisioni o azioni “sbagliate” che vadano contro il bene di Tarquinia….

    [Apprezzato :)] Thumb up 6 Thumb down 1

  • zero spaccato ha scritto:

    1964-LA MOSTRA DELLE MACCHINE AGRICOLE ERA IN PAESE, così come quelle delle bancarelle.
    Il caos ci sarà stato, ma la gente era ugualmente felice.
    Fare una fiera al lido e un mercato in paese in date diverse danneggerebbe economicamente più che mai gli ambulanti in paese, perché la massa è soprattutto attratta dalla fiera, non dal mercato e più stand ci sono e meglio è.
    Zero spaccato per questa idea.

    http://muc1.framepool.com/it/shot/311163438-tarquinia-fiera-agricola-giulio-andreotti-vescovo

    [Apprezzato :)] Thumb up 5 Thumb down 0

  • corrado stefanini ha scritto:

    ho casa al mare.daoltre 50 anni e puntualmetnte la fiera si presenta nei suoi colori anche come festa di popolo sempre ben organizzata d all’ associazìone pro tarquinia .e di buon grado si accettano i notevoli disagi…ma la domanda…dove vanno a finire gli incassi??

    Thumb up 4 Thumb down 1

  • Io dico una cosa ma sarà difficile fare la fiera al mare il 1 maggio e la fiera al paese L 8 maggio che oltretutto è la festa padronale di tarquinia e non c’è niente tolta la processione?? Ci sarà da essere scienziati??

    Thumb up 3 Thumb down 2

  • Roberto

    La fiera di Tarquinia è andata sicuramente meglio degli altri anni…. ma mi chiedo di chi è il merito? Del migliore momento economico italiano? o del serio e fattivo impegno dei commercianti di Tarquinia? Certamente conoscendo questi ultimi prevedo pari impegno e collaborazione anche per tutti i prossimi eventi futuri…. I commercianti sono stufi di subire decisioni o azioni “sbagliate” che vadano contro il bene di Tarquinia….

    [Apprezzato :)] Thumb up 6 Thumb down 1

  • pippo

    ma quando lo capirete che va tolta l’organizzazione all’Hermes ?

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 0

  • zero spaccato

    1964-LA MOSTRA DELLE MACCHINE AGRICOLE ERA IN PAESE, così come quelle delle bancarelle.
    Il caos ci sarà stato, ma la gente era ugualmente felice.
    Fare una fiera al lido e un mercato in paese in date diverse danneggerebbe economicamente più che mai gli ambulanti in paese, perché la massa è soprattutto attratta dalla fiera, non dal mercato e più stand ci sono e meglio è.
    Zero spaccato per questa idea.

    http://muc1.framepool.com/it/shot/311163438-tarquinia-fiera-agricola-giulio-andreotti-vescovo

    [Apprezzato :)] Thumb up 5 Thumb down 0

  • corrado stefanini

    ho casa al mare.daoltre 50 anni e puntualmetnte la fiera si presenta nei suoi colori anche come festa di popolo sempre ben organizzata d all’ associazìone pro tarquinia .e di buon grado si accettano i notevoli disagi…ma la domanda…dove vanno a finire gli incassi??

    Thumb up 4 Thumb down 1

  • Cittadino

    Io dico una cosa ma sarà difficile fare la fiera al mare il 1 maggio e la fiera al paese L 8 maggio che oltretutto è la festa padronale di tarquinia e non c’è niente tolta la processione?? Ci sarà da essere scienziati??

    Thumb up 3 Thumb down 2