Tarquinia, Rassegna di Patafisica: ecco il programma

Riceviamo e pubblichiamo

Cos’è la patafisica? L’enciclopedia Treccani la definisce come l’ipotetica «scienza delle soluzioni immaginarie» (secondo la definizione datane dal suo inventore, A. Jarry…), fondata sul principio dell’equivalenza universale e della conversione dei contrari, e intesa allo studio delle «leggi che regolano le eccezioni». A Tarquinia se ne parlerà dal 19 al 21 maggio nella sala consiliare del palazzo comunale (piazza Giacomo Matteotti n. 6), nell’ambito della Rassegna di Patafisica, manifestazione organizzata dall’assessorato alla cultura e dall’Istituto Patafisica Romanense, in collaborazione l’associazione La Lestra e il CAG, Centro di Aggregazione Giovanile. Si partirà il 19 maggio, alle ore 17, con la presentazione di mostre di pittura, scultura e fotografia, per proseguire alle ore 17,45 con “Incontro con la Patafisica” e alle ore 19, con “Musica Introspettiva” concerto che proporrà brani di cantautori italiani e stranieri. Il 20 maggio inizio dei lavori alle ore 18 per un susseguirsi di eventi tra lettura, cinema e musica. Il 21 maggio, dalle ore 17,30, spazio alla cucina e alla musica. Gli ingressi agli eventi sono liberi.

Venerdì 19 Maggio

Ore 17.00 Presentazione mostre di pittura, scultura e fotografia

Bruno Elisei patafisico “L’ultimo dei Surrealisti”

Le Professeur Spadini “Oli patafisici”

Stefan patafisico “Il Significante Rurale”

Fernand patafisico “Gli artisti patafisicì”

Julien archipata “Strutture antropomorfe”.

Parteciperà Giulio Volpi.

Buffet casereccio nella tradizione laziale.

Presentazione del sito www.istitpatafisicaromanense.altervista.org

a cura di Vincenzo Spinelli, Ivanhoe di Wilfred

Ore 17.45 Incontro con la Patafisica

Presenzia Grillo Pataphisique

ore 17.45 Giancarlo Cruciani, Doc Gianka pataphysique “Cos’è la Patafisica”

Intervallo musicale

ore 18.15 Grillo pataphisique “Il punto di svolta della Patafisica in Italia”

Intervallo musicale

ore 18.30 Giò pataphysique “Sessuologia patafisica”

Intervallo musicale

Ore 19.30 Musica introspettiva

Andrea Mercadante al piano, Ginevra Abbruzzese voce, Luca Franco al

contrabbasso. Presentano cantautori italiani e stranieri, De Gregori, Rino

Gaetano, Caputo, Capossela…

Sabato 20 Maggio (Mostre aperte dalle ore 17.00)

ore 18.00 Ubu e Boris Vian (Presenzia Lunetta Diplomatica)

ore 18.00 Anteprima della proiezione di “Alfred Jarry e l’Oblio” a cura di

Mario Grande pataphysique, testi di Doc Gianka Pataphysique.

ore 18.15 Sir Fred Agronomo “Brevi note Ubuesche” Intervallo musicale.

ore 18.30 Pino Leoni, Lyons pataphysique “Un uomo passeggiava tutto nudo.

Cristian Corbière dai poetes maudits, il casino dei trapassati”.

ore 18.45 Musipoesia patafisica “Non vorrei crepare” voce Mau

Pataphysique, Chitarra Raf Vicedomini, batteria Lucio Turco.

ore 20.00 “Pata blues”. Musica con Mario Donatone detto il Ray Charles

bianco al piano, Lucio Turco alla batteria, Angelo Cascarano alla

chitarra e basso elettrico.

Ospite Alberto Bolli piano&forte e voce Medley Elton John The Beatles

Bob Dylan.

Domenica 21 Maggio (Mostre aperte dalle ore 18.00)

ore 17.30 La cucina Patafisica (Presenta Doc Gianka Pataphisique)

ore 18.00 Elisa patafisica “Cibo e stravaganze del 2.000, la patafisica del

color Verde” – Intervallo musicale.

ore 18.15 Agachef un famoso chef “Ricette dalla cucina patafisica”

Intervallo musicale.

ore 18.45 Musipoesia patafisica “Decervellage” voce Mau Pataphysique,

alla chitarra Raf Vicedomini.

ore 19.00 “Swing patafisico da Renzo Arbore” musica del sestetto di Lucio

Turco pataphisique drums, Riccardo Biseo al piano, Michael

Supnick alla tromba e trombone, Gianni Saint Just al clarinetto,

Nicola Borrelli al basso elettrico, Laura Sciocchetti voce

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>