Bonus asili nido, da domani il via alle richieste: ecco come funziona

Da domani, e sino al prossimo 31 dicembre, sarà possibile presentare all’Inps le domande per il “bonus nido”, un assegno fino a 1.000 euro per il pagamento delle rette di asili nido pubblici e privati. Alle 10 il via, come spiegato dall’Inps stesso in una nota esplicativa: potranno essere inviate richieste online o ci si può rivolgere a un patronato.

Il bonus è destinato a bambini nati, adottati o affidati dal primo gennaio 2016, ma anche per i piccoli al di sotto dei tre anni che non possono frequentare gli asili nido perché affetti da gravi patologie croniche e per i quali le famiglie si avvalgono di servizi assistenziali domiciliari.

La domanda, quindi, potrà essere presentata dal 17 luglio 2017 fino al 31 dicembre 2017, mediante una delle seguenti modalità:

  • WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino attraverso il portale dell’Istituto, tramite PIN dispositivo, Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • Contact Center Integrato – numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
  • Enti di Patronato, attraverso i servizi offerti dagli stessi.

Il premio, consistente in un contributo di 1000 euro per pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati ovvero per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione a favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche, verrà erogato dall’Istituto dietro presentazione di idonea documentazione

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>