Impianto di trattamento rifiuti all’Olivastro, rinviata la conferenza dei servizi

Riceviamo e pubblichiamo

È stata rinviata la Conferenza dei Servizi fissata dalla Regione Lazio per discutere del rilascio dell’A.I.A. (Autorizzazione Integrata Ambientale) che avrebbe dovuto portare alla realizzazione dell’impianto di valorizzazione, raccolta differenziata con compostaggio anaerobico e produzione di  biometano e compost in località “Olivastro”. La Conferenza dei Servizi, prevista per oggi 1 settembre, era lo snodo essenziale per la discussione e l’approvazione sul progetto presentato dal Consorzio Pellicano.

La Regione Lazio ha comunicato solo questa mattina il rinvio per il 20 settembre alle ore 10,30, sulla base di una istanza già inviata dal Sindaco Mencarini in data 4 agosto, nella quale si chiedeva uno slittamento della data per ragioni di carattere tecnico ed istruttorio, visto che l’amministrazione si era insediata solo il 25 giugno e, dunque, non aveva avuto i tempi tecnici necessari per studiare e analizzare tutta la documentazione.

Il Sindaco Mencarini assicura la sua partecipazione alla prossima conferenza del 20 settembre, dove ribadirà la contrarietà dell‘Amministrazione e di tutto il Consiglio Comunale, sulla base anche della delibera approvata all’unanimità nella seduta consiliare del 30 agosto. “ Prima di ogni cosa-conclude il Sindaco – viene la salute dei miei concittadini e la tutela del nostro territorio”.

4 commenti su Impianto di trattamento rifiuti all’Olivastro, rinviata la conferenza dei servizi

  • scuoladipensiero ha scritto:

    I “mancarini” boys dovrebbero capire che anche se gli assessori non hanno diritto al voto, sapere e partecipare è un obbligo, non hanno scusanti.
    Un problema così serio ed importante che coinvolge tutti non deve essere trascurato e messo in secondo ordine per nessun motivo, l’ultimo consiglio poteva essere spostato ad un orario diverso. La giunta comunale non è solo un organo freddo il cui compito è quello di fare conti, spendere e organizzare, ma è anche un gruppo di persone che attorno al sindaco dovrebbero generalmente fungere da sostegno e appoggio in ogni emergenza.
    Abbiamo capito che il consigliere dell’ambiente per cause maggiori non abbia potuto partecipare, però dato che la mozione toccava tutti i campi dall’ambiente, all’agricoltura, alla salute, al “servizio” dei cittadini, alla tutela dei cittadini, per difendere il territorio fino a comprendere pure il turismo, i nostri assessori cambiassero deleghe, si occupassero di sagre , di manifestazioni canore e mangerecce senza tanti cerimoniali e conferenze stampa.

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 6

  • Spero proprio che il consigliere Olmi in quanto delegato alle questioni ambientali si degni finalmente di fare il dovere che più di ogni altro é suo, interessandosi alla questione….. o forse é troppo impegnato a fare le foto alle piazze spazzate (che poi non ci pensa certo lui che se ne tronfia tanto, ma la monti e la sposetti)? Piuttosto se proprio voleva occuparsi della pulizia, se avesse dato la precedenza alla pulizia dei tombini anziché le piazze, avremmo avuto meno disagi. Bravissimi Serafini Sposetti e Monti, sempre presenti come é loro dovere. Non dovrebbero fare notizia ma visto il comportamento menefreghista degli altri vanno comunque sottolineati. Gli altri inqualificabili

    Thumb up 5 Thumb down 2

  • ambientalismodicomodo ha scritto:

    Io non ho ancora capito cosa ci faremo con la frazione unica dei rifiuti domestici che produciamo noi tarquiniesi . Il presidente dell’associazione Bio Ambiente, Gian Piero Baldi ( candidato alla carica di consigliere nella lista dei 5 stelle alle ultime elezioni ), sarebbe favorevole se in loc. Olivastro il Consorzio Pellicano costruisse un impianto di compostaggio aerobico, per il trattamento della frazione umida dei rifiuti domestici prodotti da noi tarquiniesi ? Come mai i 5 stelle di Tarquinia sono in dissenso col programma nazionale dei 5 stelle ?

    [Apprezzato :)] Thumb up 8 Thumb down 0

  • ambientalismodicomodo ha scritto:

    Il presidente dell’associazione Bio Ambiente, Gian Piero Baldi ( candidato alla carica di consigliere nella lista dei 5 stelle alle ultime elezioni ), come mai non risponde alla mia semplice domanda ? Il dottor Gian Piero Baldi è contrario che la frazione umida dei rifiuti domestici venga riciclata producendo energia ( biocarburanti ), o sta portando avanti una battaglia personale contro il Consorzio Pellicano . Il dottor Gian Piero Baldi cosa vorrebbe farci con l’umido prodotto da noi tarquiniesi, se è in dissenso col programma nazionale perché si è candidato a Tarquinia nella lista locale dei 5 stelle ?

    Thumb up 2 Thumb down 0

  • scuoladipensiero

    I “mancarini” boys dovrebbero capire che anche se gli assessori non hanno diritto al voto, sapere e partecipare è un obbligo, non hanno scusanti.
    Un problema così serio ed importante che coinvolge tutti non deve essere trascurato e messo in secondo ordine per nessun motivo, l’ultimo consiglio poteva essere spostato ad un orario diverso. La giunta comunale non è solo un organo freddo il cui compito è quello di fare conti, spendere e organizzare, ma è anche un gruppo di persone che attorno al sindaco dovrebbero generalmente fungere da sostegno e appoggio in ogni emergenza.
    Abbiamo capito che il consigliere dell’ambiente per cause maggiori non abbia potuto partecipare, però dato che la mozione toccava tutti i campi dall’ambiente, all’agricoltura, alla salute, al “servizio” dei cittadini, alla tutela dei cittadini, per difendere il territorio fino a comprendere pure il turismo, i nostri assessori cambiassero deleghe, si occupassero di sagre , di manifestazioni canore e mangerecce senza tanti cerimoniali e conferenze stampa.

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 6

  • Crepe

    Spero proprio che il consigliere Olmi in quanto delegato alle questioni ambientali si degni finalmente di fare il dovere che più di ogni altro é suo, interessandosi alla questione….. o forse é troppo impegnato a fare le foto alle piazze spazzate (che poi non ci pensa certo lui che se ne tronfia tanto, ma la monti e la sposetti)? Piuttosto se proprio voleva occuparsi della pulizia, se avesse dato la precedenza alla pulizia dei tombini anziché le piazze, avremmo avuto meno disagi. Bravissimi Serafini Sposetti e Monti, sempre presenti come é loro dovere. Non dovrebbero fare notizia ma visto il comportamento menefreghista degli altri vanno comunque sottolineati. Gli altri inqualificabili

    Thumb up 5 Thumb down 2

  • ambientalismodicomodo

    Io non ho ancora capito cosa ci faremo con la frazione unica dei rifiuti domestici che produciamo noi tarquiniesi . Il presidente dell’associazione Bio Ambiente, Gian Piero Baldi ( candidato alla carica di consigliere nella lista dei 5 stelle alle ultime elezioni ), sarebbe favorevole se in loc. Olivastro il Consorzio Pellicano costruisse un impianto di compostaggio aerobico, per il trattamento della frazione umida dei rifiuti domestici prodotti da noi tarquiniesi ? Come mai i 5 stelle di Tarquinia sono in dissenso col programma nazionale dei 5 stelle ?

    [Apprezzato :)] Thumb up 8 Thumb down 0

  • ambientalismodicomodo

    Il presidente dell’associazione Bio Ambiente, Gian Piero Baldi ( candidato alla carica di consigliere nella lista dei 5 stelle alle ultime elezioni ), come mai non risponde alla mia semplice domanda ? Il dottor Gian Piero Baldi è contrario che la frazione umida dei rifiuti domestici venga riciclata producendo energia ( biocarburanti ), o sta portando avanti una battaglia personale contro il Consorzio Pellicano . Il dottor Gian Piero Baldi cosa vorrebbe farci con l’umido prodotto da noi tarquiniesi, se è in dissenso col programma nazionale perché si è candidato a Tarquinia nella lista locale dei 5 stelle ?

    Thumb up 2 Thumb down 0