Prima Categoria: il Montalto ipoteca il titolo. In Eccellenza, play out esterno per il Tolfa

Maffei e due volte Provinciali: basta il primo tempo al Montalto per archiviare la pratica Virtus Pilastro – la penultima stagionale – e mettere una seria ipoteca sulla vittoria in campionato. Dopo il sorpasso operato la scorsa settimana ai danni del Gallese, i ragazzi di Pera ospitavano proprio i viterbesi che, nel turno scorso, avevano fermato sul pari i rivali diretti. In un Martelli vestito a festa, con striscioni e fumogeni, a farla da padrone è la personalità dei padroni di casa, che indirizzano subito il match e, nella ripresa, possono anche permettersi d’iniziare a pensare all’ultimo tassello mancante: domenica ad Ischia di Castro, penultima in classifica, serve la vittoria che vale il primo accesso in Promozione della storia della squadra.

Sconfitta indolore a Pianoscarano per la Maremmana, che si gode le ultime partite di una stagione splendida da matricola; mentre chi festeggia da settimane è il Pescia Romana dei record, che batte anche l’Onano e continua la passerella trionfale in Seconda Categoria.

Un’occhiata in Eccellenza dove, già detto della retrocessione della Cpc, inutile la vittoria di ieri ad Acquapendente, restava da definire la posizione di Civitavecchia, in lotta per i play off, e Tolfa, che sperava di guadagnare un play out casalingo: verdetto negativo per entrambe- I nerazzurri compiono il proprio dovere battendo 4 a 2 in casa il Lepanto, ma la Valle del Tevere batte la capolista SFF Atletico e difende la sua seconda posizione, garantendosi lo spareggio promozione. Il Tolfa, invece, non va oltre l’1 a 1 casalingo con l’Astrea: la contemporanea vittoria dell’Almas Roma fa sì che saranno proprio le due squadre a giocarsi la salvezza, in casa dei romani.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>