Questa sera al Caffeina Festival a Viterbo: il programma degli appuntamenti

Riceviamo e pubblichiamo

Questa sera al Caffeina Festival a Viterbo:

– Alle 21:00 presso Piazza San Carluccio Antonio Dikele DiStefano racconterà il suo Chi sta male non lo dice (Mondadori), storia di due ragazzi partiti dall’Africa per l’Europa senza sapere che questo paese non è pronto ai loro tratti del viso né preparato a sostenere le loro ambizioni. I due attraverseranno grandi difficoltà non smettendo mai di amare la vita.

– Fiamma Satta sarà protagonista dell’incontro delle 21:00 presso la Libreria di Piazza del Plebiscito, in cui presenterà Io e lei. Confessioni della sclerosi multipla (Mondadori) dove “Io” è la voce narrante della Sclerosi Multipla e la sua vittima prediletta è “lei”. Tutto in loro è simbiotico e opposto e la malefica progressione della malattia e la storia d’amore corrono parallele fino a incontrarsi nel finale.

– Il Cortile del Palazzo dei Priori ospiterà alle 21:30 Diego De Silva con il suo Divorziare con stile (Einaudi) in cui il protagonista Vincenzo è alle prese con il naso rotto di un suo quasi-zio, la causa di separazione della sensualissima Veronica e una cena con i vecchi compagni di scuola, quasi tutti divorziati. Il libro ci porta a riflettere su come la vita sia fatta anche di separazioni ricorrenti, ma sono spesso l’unico strumento che abbiamo per capire chi siamo.

– Piazza San Lorenzo alle 21:30 vedrà protagonisti Matteo B. Bianchi e Geppi Cucciari in un incontro in cui verrà presentato il libro Maria Accanto(Fandango) di Matteo B. Bianchi che narra la storia di una giovane donna con una vita normale a cui appare una sera la Madonna. Maria ha bisogno di una persona semplice con cui fare esperienza della vita delle sue coetanee sulla Terra. Sul palco ci saranno anche gli Street Clerks, usciti da X Factor 7 e con Alessandro Cattelan nel suo #EPCC.

– Alle 22:30 Lirio Abbate, presso il Cortile di Palazzo dei Priori, condurrà gli spettatori nel passato fino al 1999 quando Massimo Carminati svuota il caveau della banca più sorvegliata d’Italia rubando 18 miliardi e la lista di 147 cassette di sicurezza connesse ai più grandi misteri d’Italia: dalla strage di Bologna alla P2. Abbate nel suo La Lista (Rizzoli) racconta di come Carminati sia riuscito a creare il grande ricatto allo Stato e alla Giustizia.

– Giorgio Terruzzi alle 22:00 presso presso la Libreria di Piazza del Plebiscito presenterà il suo Semplice (Rizzoli), in cui racconta gli inciampi e la forza dei sentimenti dell’adolescenza, e ci ricorda che c’è sempre tempo per riscoprire un’amicizia autentica, perché una squadra che ha lottato davvero non abbandona nessun compagno.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>