Settembre si presenta col botto: pioggia, tuoni e tromba marina sulla costa tarquiniese

Che settembre sia il mese di passaggio tra estate e autunno è certo, ma che si presentasse in maniera così esplicita nessuno se lo aspettava: dopo un agosto caldissimo ed una lunga attesa per la pioggia, il primo giorno del mese è arrivato portando acqua, fulmini e anche, tra Tarquinia e Montalto di Castro, una tromba marina. Causando i soliti disagi tipici dei primi nubifragi di stagione.

A Tarquinia, in particolare, tombini intasati e allagamenti soprattutto al Lido, e qualche momento di spavento per un guidatore rimasto intrappolato con l’auto, senza che nulla però abbia portato a danni alle persone. Così come solo spettacolare si è mostrato l’evento della tromba marina, visibilissimo e molto fotografato da chi era nei pressi della costa di Spinicci.

4 commenti su Settembre si presenta col botto: pioggia, tuoni e tromba marina sulla costa tarquiniese

  • eso(n)dato ha scritto:

    E meno male che il Lido e Marina Velca sono state mese in sicurezza dall’ARDIS (Regione Lazio) dal rischio esondazione collegato al famigerato PAI ( acronimo di Piano Assetto Idrogeologico)!!!!
    La foto allegata all’articolo è eloquente in proposito. Sono bastati 10 minuti di pioggia autunnale, per quanto violenta possa essere stata, a ridurre le strade impraticabili.
    Di certo i lavori sono stati fatti con criterio, competenza e conoscenza di ingegneria idraulica degne di tutto rispetto.
    Chissà cosa ha da dire l’attuale amministrazione in proposito!?!?

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 1

  • Paola M. ha scritto:

    Che deve dire!! Niente!! Dovevano prevenire….non hanno pensato, di tutte quelle teste non c’è una buona!!

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 5

  • Tarkonte ha scritto:

    Due anni fa dovetti minacciare una denuncia per omissione d’atti di ufficio per far ripulire un tombino da cui tolsero mezzo metro cubo di terriccio che lo intasava.
    Quest’anno, sto nelle medesime condizioni.
    Il problema sta, a mio avviso, nel fatto che chi gestisce i servizi, o li indirizza, del Lido non gliene interessa punto…

    Thumb up 1 Thumb down 0

  • Bravo Fanucci ha scritto:

    Dal mio balcone ho visto un siparietto di Robertino Fanucci, che era su Viale Amerigo Vespucci , poco dopo il fosso dei giardini, in mezzo alla pioggia, con le infradito bianche sotto 5 cm di acqua, i jeans fradici, ad arrabbiarsi con due uomini che cercavano di liberare alla benemmeglio un tombino per permettere il deflusso delle acque. Sembrava un vigile, era a mille. La situazione non era delle migliori e veniva anche da sorridere a vederlo così ma lui era lì a cercare di salvare il salvabile. Lui c’era, non si é fatto stupide foto ma c’era. Quante volte abbiamo sollecitato la pulizia dei tombini? Pensateci prima la prox volta, se pioveva 2 ore eravamo un lago.

    [Apprezzato :)] Thumb up 5 Thumb down 1

  • eso(n)dato

    E meno male che il Lido e Marina Velca sono state mese in sicurezza dall’ARDIS (Regione Lazio) dal rischio esondazione collegato al famigerato PAI ( acronimo di Piano Assetto Idrogeologico)!!!!
    La foto allegata all’articolo è eloquente in proposito. Sono bastati 10 minuti di pioggia autunnale, per quanto violenta possa essere stata, a ridurre le strade impraticabili.
    Di certo i lavori sono stati fatti con criterio, competenza e conoscenza di ingegneria idraulica degne di tutto rispetto.
    Chissà cosa ha da dire l’attuale amministrazione in proposito!?!?

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 1

  • Paola M.

    Che deve dire!! Niente!! Dovevano prevenire….non hanno pensato, di tutte quelle teste non c’è una buona!!

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 5

  • Tarkonte

    Due anni fa dovetti minacciare una denuncia per omissione d’atti di ufficio per far ripulire un tombino da cui tolsero mezzo metro cubo di terriccio che lo intasava.
    Quest’anno, sto nelle medesime condizioni.
    Il problema sta, a mio avviso, nel fatto che chi gestisce i servizi, o li indirizza, del Lido non gliene interessa punto…

    Thumb up 1 Thumb down 0

  • Bravo Fanucci

    Dal mio balcone ho visto un siparietto di Robertino Fanucci, che era su Viale Amerigo Vespucci , poco dopo il fosso dei giardini, in mezzo alla pioggia, con le infradito bianche sotto 5 cm di acqua, i jeans fradici, ad arrabbiarsi con due uomini che cercavano di liberare alla benemmeglio un tombino per permettere il deflusso delle acque. Sembrava un vigile, era a mille. La situazione non era delle migliori e veniva anche da sorridere a vederlo così ma lui era lì a cercare di salvare il salvabile. Lui c’era, non si é fatto stupide foto ma c’era. Quante volte abbiamo sollecitato la pulizia dei tombini? Pensateci prima la prox volta, se pioveva 2 ore eravamo un lago.

    [Apprezzato :)] Thumb up 5 Thumb down 1