Stalking? No, investigatore distratto!

Un giorno intero con un sinistro uomo a pedinarla: la brutta disavventura di una ragazza termina si risolve in maniera quasi grottesca. La giovane, infatti, dopo aver notato che, da ore, uno sconosciuto la seguiva a bordo di un auto, s’è presa un bello spavento e s’è recata prontamente al Commissariato di Tarquinia, per chiedere aiuto agli agenti. Il compito dei quali, in realtà, s’è rivelato più semplice del previsto e con risvolti quasi… comici: il misterioso pedinatore, infatti, aveva seguito la ragazza – già rassicurata dagli agenti – sin di fronte al Commissariato, dove si è scoperto essere non già un molestatore, ma un distratto investigatore privato di Montefiascone, ingaggiato dal marito della ragazza insospettito dal comportamento della stessa.

Al di là dello spavento, insomma, la disavventura ha avuto un lieto fine, fatti salvi i consigli all’investigatore di svolgere la propria professione in modo più discreto e, forse, qualche resa dei conti tra le mura di casa!

Un commento su Stalking? No, investigatore distratto!

  • In realtà, ci fanno sapere che trattasi non già del marito, ma dell’ex marito.
    Il che nulla toglie alla bizzarria della notizia.

    Thumb up 0 Thumb down 0

  • admin

    In realtà, ci fanno sapere che trattasi non già del marito, ma dell’ex marito.
    Il che nulla toglie alla bizzarria della notizia.

    Thumb up 0 Thumb down 0