Tarquinia, da Assolidi una proposta al Comune: “Mettiamo in campo le guardie ambientali volontarie”

Riceviamo e pubblichiamo

Nello scorso mese di agosto Assolidi, associazione impegnata nella tutela e nella valorizzazione del litorale, ha sottoposto all’Assessorato Ai Lavori Pubblici ed Agli Impianti Tecnologici di Tarquinia una proposta basata su una grande economicità e sulla fornitura di un importante aiuto per la Polizia Municipale, attualmente insufficiente ed inefficace, a controllare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti ingombranti in prossimità dei punti di conferimento di rifiuti domestici standard: mettere in campo le guardie ambientali volontarie.

La proposta, già adottata ad esempio dal Comune di Ladispoli, prevede il coinvolgimento delle organizzazioni di volontariato che, per quanto disposto dall’art. 7 della legge 266/91 (la cosiddetta “legge quadro sul volontariato”), possono stipulare una convenzione con il Comune giustificata dalla carenza strutturale del personale della Polizia Municipale e della scarsa conoscenza della materia ambientale.

Con l’obiettivo ottenere un maggiore apporto sulla vigilanza del nostro territorio, la convenzione demanda all’associazione stipulante i poteri di controllo su determinati aspetti di rilevanza ambientale (come quello concernente l’abbandono illegale di rifiuti), attribuendo ai volontari la qualifica di guardia giurata comunale, addirittura con funzione di pubblico ufficiale.

Ovviamente sarebbe fondamentale che le attività in materia ambientale effettuate dalle guardie volontarie siano svolte sotto la direzione ed il coordinamento di un team deciso dall’assessorato competente.

L’Assessore ai Lavori Pubblici Laura Sposetti, mostrando ampia sensibilità al problema rifiuti, ha riferito al riguardo di aver svolto proprio il 25 agosto un incontro tra l’Amministrazione ed Alessandro Sacripanti (AEOPC Tarquinia) al fine di predisporre ed organizzare un controllo di tale tipologia.

La viva speranza é dunque quella che presto saranno operative le “nostre” guardie volontarie, che sicuramente apporteranno un contributo importante e tangibile per la tutela della situazione igienico-ambientale del litorale; in questo modo, si opererà un altro importante passo avanti verso la riqualificazione dei Lidi di Tarquinia.

Assolidi – Tarquinia

16 commenti su Tarquinia, da Assolidi una proposta al Comune: “Mettiamo in campo le guardie ambientali volontarie”

  • Fermate la protezione civile per caritaaaa!!!! Già le casse dello stato non pagano abbastanza? Ci manca solo che si mettano a fare i cowboy pure loro e poi abbiamo finito. Fate lavorare i vigili piuttosto!

    [Apprezzato :)] Thumb up 17 Thumb down 4

  • Sembrerebbe dal numero degli articoli finora pervenuto, che tale associazione sia il nuovo ufficio stampa della regione lazio.
    Davvero non capisco il senso di questa odierna comunicazione, stavolta potevate farne a meno, così facendo sembrano che gli sforzi fatti dalla nuova amministrazione siano solo vostri, che l’assessore sia su un gradino più in basso di voi e che poi debba eseguire a comando e a vostro piacere i lavori da eseguire al lido, insomma non vi pare di stare esagerando?
    Il troppo stroppia sempre!

    [Non apprezzato] Thumb up 7 Thumb down 15

  • Ma invece bene bene bene tutte le proposte! Se qualcosa inizia a girare è perche ci sono tante piccole realtà che iniziano a parlare: la Marzoli, Assobalneari, Assolidi, Lido Piu, Lido Pulito, Assotur, i privati che scrivono, i gruppi di protesta. Si sente una nuova forza e di questo dobbiamo paradosalmente anche dire grazie alla strafottenza dell ex sindaco che ha infiammato gli animi di molti e ha scatenato la voglia di rivincita. Del lido si deve parlare tutti tutti tutti i giorni altrimenti non si cambia mai rotta!

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 3

  • Ne vedremo delle belle ha scritto:

    Leggo Assolidi ma la firma del Gambetti in questi interventi è chiara come il sole… quando l’amministrazione non arriva, esce fuori lui con l’opposizione VERA. Tanto di cappello, attappati le orecchie e continua a testa alta!!!!

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 5

  • Vai Alessio stai dimostrando a tutti che non serve fare quintali di manifesti elettorali per fare politica, sei un grande assoluto TARQUINIA NEL 💛

    [Apprezzato :)] Thumb up 10 Thumb down 3

  • Spero di non offendere nessuno e non vorrei che il mio commento fosse inteso in senso negativo, ma riprendo un’osservazione gia fatta però senza polemica nè politica: la cosa grave, secondo me, è che questa amministrazione fà tutto ciò che questi signori chiedono. Fin’ora é stato un bene: pulizia, rifiuti, tombini, guardie, tutto molto buono, e ripeto non voglio essere polemica, ben venga se portano tutte queste iniziative e l’amministrazione fa di tutto per accontentarli. Fino ad adesso hanno dimostrato la massima nobilta di intenti e il comune gli deve sicuramente molto. Il mio timore é che un giorno però possano chiedere cose per il proprio tornaconto, perché in fondo sono tutti proprietari di case e dunque hanno forti interessi, e l’amministrazione li accontenterebbe? Anche la raccolta firme che stanno facendo adesso per ridurre le tasse comunali, a me intimorisce tanto: questi vogliono abbassare le tasse sui rifiuti, va bene, ma poi il servizio che fine fà? Se l’amministrazione diventa la loro ombra, come ha fatto finora, rischiamo che finisca a fare solo i loro interessi e non quelli di tutti.

    [Non apprezzato] Thumb up 6 Thumb down 9

  • Dai, siamo seri una volta tanto! Criticare questa associazione che sta facendo tanto senza percepire soldi né riconoscimenti é da vigliacchi. Difendere Catini & Co. a tutti i costi e dunque criticare Assolidi non ha senso davvero; loro stanno facendo proposte e non opposizione. Vi danno fastidio anche le proposte? Invece dovreste incoraggiarle, come avrebbe fatto d’altro canto qualcun altro se fosse diventato sindaco, liberato dal dominio dell’ex primo cittadino. Se tutte le associazioni locali facessero proposte ed azioni concrete, come fà Assolidi, staremmo sicuramente tutti molto meglio.
    La raccolta firme, per rispondere alla signora Cinzia, é sicuramente una proposta volta solo a difendere le proprie tasche, ma é stata organizzata da un’altra associazione, ci sono i cartelli per mezzo lungomare. Prima di accusare le persone che si danno da fare per il territorio e per la collettività tutta si informi, perché così rischia di scoraggiare chi le cose le fà per bene e con ideali solidi (sicuramente non tutti all’interno di Assolidi, ma su due persone ci metto la mano sul fuoco).

    [Apprezzato :)] Thumb up 8 Thumb down 2

  • Pierpaolo Rosati ha scritto:

    Sig. Stefano la ringrazio per la precisazione e per la attestazione di stima per la nostra Associazione. Avevo mandato un commento di risposta alla sig.ra Cinzia ma ancora non è stato pubblicato. Riguardo la sua ultima frase, quella tra parentesi, preciso che i meriti ed i demeriti da noi sono di tutti e non di due persone come dice lei e che tra noi non ci sono persone che mirano a vantaggi personali o di parte e questo è sotto gli occhi di tutti.

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 1

  • Come sempre, il mio unico interesse è che il lido rifiorisca, però mi piacerebbe vedere all’opera la nuova amministrazione che è subentrata da poco, per capire meglio se quello che hanno promesso sarà mantenuto.
    I nuovi arrivati si sono talmente pubblicizzati come i migliori in zona, che non dovrebbero aver bisogno del “gobbo” che suggerisce ogni volta cosa dovrebbero fare.
    Lasciamoli lavorare in pace, dategli tempo!
    E poi lamentarsi, fare richieste o reclami non sono atti eroici.

    [Non apprezzato] Thumb up 2 Thumb down 6

  • Lo hai notato CARO che il comune agisce solo DOPO che Gambetti, Ercolani, Assolidi o Moscherini parlano? Da luglio si sono mossi solo DOPO che i 4 soggetti hanno parlato e smosso le chiacchiere dell’OPINIONE PUBBLICA. Leggiti gli articoli qui su Lextra e poi guarda la CRONOSTORIA degli interventi del comune. Fai tu stesso il controllo.

    [Apprezzato :)] Thumb up 7 Thumb down 2

  • ” CARO è qui che casca l’asino, a Moscherini je fumano! ”
    Moscherini è nel ruolo giusto, gli altri già c’erano al tempo della passata amministrazione e l’opinione pubblica dormiva saporitamente.
    Non mi risulta che con qualche foto, negli ultimi anni sia cambiato qualcosa in maniera plateale, sempre riferendomi al lido.
    E poi, in tutta questa storia non ha senso coinvolgere Ercolani, è un collaboratore dell’Extra che ben ha svolto il suo ruolo sempre, sarebbe come coinvolgere pure Tienforti, Civonline e Il Corriere di Viterbo.

    [Non apprezzato] Thumb up 2 Thumb down 6

  • Commentatore ha scritto:

    Massimo rispetto per questa associazione e Ercolani , ma Moscherini è un politico e agisce in maniera diversa e organizzata , secondo procedure e vie legali , é seguito da migliaia di persone documentate dai risultati alle elezioni;non stiamo parlando di una onlus e di un giornalista , di un politico navigato che se vuole un risultato sa come fare e lo fa , vedi biogas. L’unico che tiene veramente in pugno il comune é lui e é evidente , mi dispiace per gli altri.
    Gambetti si é ritirato e deve prestare fede alla sua scelta , ha avuto l’occasione di fare quando era al comune e non ha fatto , lo ricordasse.

    [Non apprezzato] Thumb up 3 Thumb down 8

  • Silenzio stampa ha scritto:

    Tutto sto casino per una proposta? E se facevano una querela che facevate, li mettevate alla gogna? Adesso passa come opposizione chiunque si azzardi a dire la propria? Non vi azzardate più a parlare signori Gambetti e Rosati, per carità!

    [Apprezzato :)] Thumb up 9 Thumb down 2

  • Non diciamo castronerie ha scritto:

    Gambetti comunque al Comune non c’é mai stato, e se anche ci fosse stato avrebbe comunque avuto il diritto di parlare…… diritto proprio a tutti i cittadini. Ora stai a vedere che tutti i tarquiniesi devono stare zitti per dare aria e spazio ai nuovi assessori. Scusate ma a voi interessa sapere chi é l’attore protagonista o vedere i fatti?

    Thumb up 5 Thumb down 2

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>