Il ricordo di Giorgio Faletti e il Premio Romiti Junior a Ombre Festival

Riceviamo e pubblichiamo

Il ricordo di Giorgio Faletti e il Premio Romiti Junior sono tra i protagonisti lunedì 10 lugliodella ricca terza serata di Ombre Festival, l’evento organizzato dall’Associazione Mariano Romiti in corso nel centro storico di Viterbo

In Piazza del Gesù – la cui arena in occasione del festival è intitolata proprio alla memoria dello scrittore, attore e cantautore scomparso tre anni fa – alle ore 21 si terrà “Io, Giorgio Faletti”, un ricordo attraverso video, reading e talk show con la moglie Roberta Bellesini Faletti. Letture a cura di Lorena Paris, presenta Cristina Marra. Oltre a occuparsi della direzione artistica del Premio Giorgio Faletti, Roberta Bellesini Faletti supervisiona tutti i progetti dedicati al marito scomparso, inclusa la lavorazione dell’attesa serie tv “Io uccido”, tratta dall’omonimo bestseller e prodotta da Aurelio De Laurentiis. A Ombre Festival, Roberta ripercorrerà la carriera di Giorgio Faletti, con un’attenzione particolare per i thriller più amati dai suoi fan, senza tralasciare la musica e il cinema, altri campi in cui Giorgio eccelleva. Tra letture, contributi video e suggestioni musicali, una serata per ricordare un autore, per usare le parole dell’amico Jeffery Deaver, “larger than life”.

L’appuntamento sarà seguito, intorno alle 22, dalla finale del 2° Premio Romiti Junior, riservato agli studenti delle scuole superiori della provincia di Viterbo, chiamati a comporre di loro pugno racconti gialli-noir sul tema dell’omertà. Presentano Romano Lucarelli e Rosida Geri, collabora Alessandro Maurizi, ospite d’onore Roberta Bellesini Faletti. Interverranno Alessandra Troncarelli, assessore alle politiche giovanili del Comune di Viterbo e Mario Brutti, presidente della Fondazione Carivit, entrambi partner del Premio Romiti Junior. Le due giurie, una composta da poliziotti e l’altra da cittadini, decreteranno i vincitori tra i 15 ragazzi e ragazze finalisti.

Nella giornata di Ombre Festival non mancheranno comunque le presentazioni di libri. Alle 19.30 in Piazza del Gesù “Storie criminali: il male lo raccontiamo così” con Patrizia Debicke, autrice de “Il ritratto scomparso”, Divier Nelli (“Il giorno degli orchi”) e Antonio Lanzetta (“Il buio dentro”). Introduce Franco Limardi, presenta Cristina Marra. In Piazza del Plebiscito, alle 19.30 sarà presentata “Omertà”, l’antologia di Ombre Festival con Alessandro Maurizi, Giulio Perrone, Francesco Caringella, Franco Limardi. Introduce Elena Cacciatore, presenta Cristina Marra. Alle 21.30 incontro con il magistrato Francesco Caringella, autore di “La corruzione spuzza” e con Tiberio Bentivoglio e Rosanna Scopelliti, figlia del magistrato Antonino Scopelliti assassinato dalla ‘ndrangheta nel 1991. Rosanna è presidente della Fondazione Antonino Scopelliti. Presentano la serata gli avvocati Giacomo Barelli e Giuseppe Picchiarelli.

Infine, alle 21 presso l’antico lavatoio sottostante il Ponte del Duomo, si terrà “Rama de rosa e fronna de fior”, esibizione di canti della Compagnia delle Lavandaie della Tuscia, in collaborazione con l’associazione culturale ambientale Nimpha di Viterbo.

Durante i giorni del festival, in piazza del Plebiscito sarà allestito uno spazio libreria gestito da Etruria Libri. Dalle ore 19, sempre in piazza del Plebiscito, sarà attiva una enoteca gestita da 13 Gradi slow bar.

Sui canali social di Ombre è possibile seguire la diretta facebook e le interviste agli ospiti a cura di Subway Radio e Editions Provider Viterbo.

Per ulteriori informazioni: www.ombrefestival.it. Facebook: Ombre Festival.

Hashtag ufficiale: #ombrefestival.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>