PD, MoRi, Bacciardi, la sconfitta non calma gli animi, anzi: botta e risposta di comunicati al veleno

La ferita ancora brucia: la sconfitta elettorale tarquiniese è difficile da digerire per gli sconfitti, ancor di più per chi nella città etrusca ha governato negli ultimi anni. E non è un caso che, dopo l’esito del voto, gli stracci volino dentro e tra il Pd ed i bacciardiani, fedelissimi o ex che siano. Quel che ne esce appare come una resa dei conti sterile e tardiva, una caccia al colpevole atta più a scaricare le responsabilità che ad analizzare che strada scegliere per il futuro.

“Un’operazione poco moderata ed ancor meno riformista”. così il segretario provinciale del Pd Andrea Egidi e quello locale Laura Santi erano andati all’attacco dei Mo.Ri. di Bacciardi dopo l’accordo di quest’ultimo in extremis, a poche ore dal ballottaggio, con Moscherini. Un accordo che alla luce dei risultati elettorali non si è dimostrato vincente.

“Bacciardi alla Corte di Moscherini. Se non fosse una cosa seria ci sarebbe da ridere. – hanno tuonato addirittura prima del voto – Prendiamo atto quindi del continuo e costante riposizionamento politico grazie al quale Bacciardi, anche questa volta, avrebbe voluto a tutti i costi trovare una collocazione strategica per quella poltrona che proprio non vuole abbandonare. In altre parole, si è confermato ciò che è, un uomo a cui interessa solo ed esclusivamente il potere. Verrebbe da citare un vecchio adagio siciliano, meglio comandare che…..”.

Ma se attaccare Bacciardi, reo dell’accordo con Moscherini, poteva avere un senso politico, il successivo affondo contro i Mo.Ri. , su una linea già dettata nei giorni precedenti da Mazzola, appare più o una vendetta, o il tentativo di nascondere sotto il tappeto dell’alleato le proprie responsabilità. “E’ sempre più evidente la deriva personalistica di un Bacciardi dal quale hanno preso più o meno ufficialmente le distanze molti dei candidati della sua coalizione per i quali è evidente un fastidioso imbarazzo per le posizioni attribuite alla coalizione. Ci domandiamo che possano pensare e dire i Mo.Ri. o chi negli anni scorsi, da dentro e fuori il PD ha sostenuto la sua scalata per la poltrona di primo cittadino. Alcuni autorevoli (ex) dirigenti del PD, anche locali, hanno fatto del tutto per la sua ascesa. Oggi? Cosa pensano i loro compagni di viaggio che gli hanno consentito di sfasciare l’Università Agraria un anno fa, uscire dalla giunta Mazzola per soddisfare la sua smania di potere e correre da solo per fare il sindaco? Sarebbe interessante leggere qualche riga utile non tanto a dire che “c’eravamo sbagliati” quanto a prendere le distanze da una scelta che colloca il loro leader accanto ad una operazione, di destra, dai contorni preoccupanti per il futuro di Tarquinia. Una operazione che, tanto per essere chiari, ha poco di moderato ed ancor meno di riformista”.

E la replica odierna di Bacciardi tocca proprio il tasto della ricerca del colpevole. “Il Pd non sa più a chi Santi rivolgersi. Dopo essere caduto nel baratro politico ancora cerca all’esterno il nocchiero che gli ha fatto attraversare l’Acheronte”.

Sembra, insomma, non voler finire un confronto verbale che, alla luce dei fatti, e visti i risultati di entrambi, non ha certo portato benefici. “Qualsiasi altro segretario – continua Bacciardi – avrebbe fatto la cosa più semplice del mondo ovvero assumersi la responsabilità della sconfitta e dimettersi. I nostri due Don Chiscotte invece ancora cercano i mulini a vento con la differenza che non siamo nel mondo delle favole ed il segretario provinciale Andrea Egidi è riuscito nella difficile impresa di perdere ovunque”.

Poi Bacciardi va oltre, e anche qui più che la sana valutazione politica si passa al togliersi i sassolini della politica locale e provinciale dalle scarpe. “L’Oronzo Canà della politica viterbese è sceso a Tarquinia cercando di imporre la B zona ed il modulo a farfalla nella politica locale senza accorgersi che tanti giocatori della sua stessa squadra, gli remavano contro. Il segretario del PPD, Partito poco democratico, non solo non ha cercato alleanze, anzi ha fatto sì che il circolo locale perdesse un pezzo dopo l’altro. Ha deciso di schierare in campo sin da subito il Crisantemo di turno e poi dà la colpa agli avversari se è riuscito nel mirabile record di far arrivare il suo partito ai minimi storici. Il giorno dopo anche Oronzo Canà si sarebbe dimesso ma lui no perché quella poltrona gli fa troppo comodo e perché ben sa che la sua carriera, ops ho sbagliato termine, la sua comparsata politica sarebbe finita. E’ riuscito a perdere anche l’elezione del condominio di casa ed ancora sentenzia contro gli altri. Mi dispiace che la professoressa Maria Laura Santi si sia fatta dettare un comunicato così senza colpo ferire. Era stata scelta come traghettatrice del Pd in queste elezioni ma probabilmente non si era resa conto degli errori fatti in precedenza. Da lei non avrei preteso le dimissioni ma un ringraziamento ai quei 1631 elettori che hanno sostenuto il suo partito sì. Invece neanche questo”.

Poi la conclusione di Bacciardi con delle domande. “Capisco la difficoltà e l’imbarazzo per il risultato elettorale ma per aiutarli a capire il risultato elettorale mi sento in dovere di porgergli alcuni interrogativi. Quale è stato il valore aggiunto del candidato sindaco rispetto alle preferenze portate dai singoli candidati? Su 1631 quanti sono stati i voti disgiunti ed soprattutto in favore di quale altro candidato sindaco? Chi è il candidato con più disgiunti? Ed ancora dove sono finite le preferenze del candidato sindaco visto che la lista a lui collegata ha preso 345 preferenze? Se sarete in grado di rispondere a questi semplici quesiti saprete trovare alcuni franchi tiratori al vostro interno altrimenti sono sempre disponibile a darvi una mano per poter fare un’analisi politica chiara e lineare”.

Passerà, probabilmente, la fase rabbiosa del lanciarsi i piatti e ne inizierà una più quieta di riflessione, analisi ed autocritica. Intanto, però. la campagna elettorale pare non essersi fermata e la guerra PD/MoRi/Bacciardi continua come è continuata negli ultimi anni, con le evidenti conseguenze per tutte le parti in causa.

15 commenti su PD, MoRi, Bacciardi, la sconfitta non calma gli animi, anzi: botta e risposta di comunicati al veleno

  • Moriammazzati ha scritto:

    Le menzogne del PD nn hanno fine….Bacciardi ha solo una colpa che è quella di aver creduto che bastava un Capitano per vincere….
    Il capitano c’era ma era e rimane un ufficiale di complemento e nn di carriera

    [Non apprezzato] Thumb up 27 Thumb down 26

  • Mediverto ha scritto:

    Che fiume in piena Bacviardi! scrivi, scrivi, vhe adesso di tempo ne hai in abbondanza.. un caro saluto a Moscherini, compagno di bandana!

    [Non apprezzato] Thumb up 13 Thumb down 11

  • fiori e fantasia ha scritto:

    Davvero eccellente la definizione del crisantemo di turno, se queste non sono risate!!!!!!!!!!!!!!Comunque gli schiaffi in comune potrebbero ancora volare, dato l’esuberanza di taluni definiti di rinnovata identità e mi riferisco ai vincenti contro l’opposizione, perché di nuovo c’è solo il cambio del simbolo, la compagine è sempre la stessa!!!!!!!!

    [Apprezzato :)] Thumb up 17 Thumb down 5

  • Ciòlepallepiene ha scritto:

    Poveri 1631 illusi….il significato della parola PD non è nient’altro che : PERDENTI. Fatevi un esame di coscienza invece di scaricarvi le colpe tra voi ci avete portato alla deriva ed ora che pretendevate di riscaldare dinuovo quelle poltrone? Dio c’è

    [Apprezzato :)] Thumb up 25 Thumb down 2

  • Il genio del male ha scritto:

    Leggendo i commenti di questi giorni , pare che Capitani sia diventato la causa di tutti i mali : avrebbe sfasciato il Pd, fatto cadere l’Universita’ Agraria, distrutto Bacciardi e fatto vincere Mencarini. Se fosse vero, sarebbe il genio del male ( o del bene, a seconda dei punti di vista …..).

    [Apprezzato :)] Thumb up 25 Thumb down 5

  • Il giustiziere della foce ha scritto:

    Bacciardi invece di scrivere dovresti avere il Buon senso di tacere e ritirarti prendi esempio da quel signore che si è dimostrato Anselmo Ranucci….taci per sempre te ne saremo grati ps avevi detto che se perdevi andavi a Miami?credo sia arrivato il momento Tarquinia non vuole gente come te

    [Non apprezzato] Thumb up 13 Thumb down 18

  • durarealtà ha scritto:

    Credo che il voto abbia stabilito senza ombra di dubbio che Mazzola, Ranucci, Bacciardi e compagnia bella devono semplicemente farsi da parte, quindi tutto questo strillare ed inveire uno contro l’altro è del tutto inutile. Dovete farvene una ragione se la gente non vi vuole più, e magari potreste tornare a lavorare come tutte le persone normali.

    [Apprezzato :)] Thumb up 22 Thumb down 9

  • voltafaccia ha scritto:

    E tu perché non ci spieghi quale “ideologia” ti accomuna con Moscherini?

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 9

  • Fine dei giochi! ha scritto:

    Bacciardi e la sua sciocca bandana se ne possono andare da questa città. Tutti hanno capito anche i più sordi che questo personaggio non conosce ideali. Basta Tarquinia ha finalmente capito chi sei! Bacciardi game over !!

    [Apprezzato :)] Thumb up 15 Thumb down 10

  • giacavererotto ha scritto:

    forse qualcuno non ha ben presente il significato di democrazia vincere le elezioni non significa epurare gli avversari questa è dittatura. Se il rinnovamento che tanto avete sbandierato è questo allora siamo apposto la vostra arroganza e spocchiosita’ vi denota in pieno. per quanto poi riguarda il lavoro credo che di professionisti della politica la nuova amministrazione sia estremamente rifornita

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 5

  • L'incredibile little nino ha scritto:

    Bacciardi è un uomo di parola.
    Il suo problema è che non la trova.

    [Apprezzato :)] Thumb up 13 Thumb down 6

  • untore ha scritto:

    l’ideologia che accosta bacciardi a moscherini x una foto non è la stessa che che accosta catini serafini mencarini al pd alle urne, ora vedremo le famose palestre di ranucciano dominio che fine faranno

    [Apprezzato :)] Thumb up 21 Thumb down 3

  • Mercurio ha scritto:

    Bacciardi avrà fatto pure la figura dello gnocco, ma mi sembra che il PD locale se ne serva come capro espiatorio per il suo tracollo. Le ragioni della sconfitta del PD a Tarquinia vanno cercate dentro il PD di Tarquinia e nella scelta di Ranucci sindaco, capace magari di prendere ottocento preferenze, ma di farti perdere 2000 voti. Mi si obietterà che è stato il risultato delle primarie. Bene, ma sappiamo tutti che le primarie rappresentano fonte di ulteriore divisione, soprattutto poi in un paese come Tarquinia. Bastava prevederlo ed optare per una soluzione meno incentrata sul serbatoio di voti personale.

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 2

  • Notare che la democrazia non è gradita a voi commentatori anonimi è importante per capire che tipo di mentalità ci sia in giro. Baccarini non ha vuoto cimentarsi con tale strumento e ora critica. Andate a casa o al campeggio e se vi sentite solo in itate Fioroni!!!

    [Non apprezzato] Thumb up 2 Thumb down 7

  • Moriammazzati

    Le menzogne del PD nn hanno fine….Bacciardi ha solo una colpa che è quella di aver creduto che bastava un Capitano per vincere….
    Il capitano c’era ma era e rimane un ufficiale di complemento e nn di carriera

    [Non apprezzato] Thumb up 27 Thumb down 26

  • Mediverto

    Che fiume in piena Bacviardi! scrivi, scrivi, vhe adesso di tempo ne hai in abbondanza.. un caro saluto a Moscherini, compagno di bandana!

    [Non apprezzato] Thumb up 13 Thumb down 11

  • Verita’

    Bacciardi si deve solo vergognare e non farsi vedere piu’ in giro !

    [Non apprezzato] Thumb up 15 Thumb down 15

  • fiori e fantasia

    Davvero eccellente la definizione del crisantemo di turno, se queste non sono risate!!!!!!!!!!!!!!Comunque gli schiaffi in comune potrebbero ancora volare, dato l’esuberanza di taluni definiti di rinnovata identità e mi riferisco ai vincenti contro l’opposizione, perché di nuovo c’è solo il cambio del simbolo, la compagine è sempre la stessa!!!!!!!!

    [Apprezzato :)] Thumb up 17 Thumb down 5

  • Ciòlepallepiene

    Poveri 1631 illusi….il significato della parola PD non è nient’altro che : PERDENTI. Fatevi un esame di coscienza invece di scaricarvi le colpe tra voi ci avete portato alla deriva ed ora che pretendevate di riscaldare dinuovo quelle poltrone? Dio c’è

    [Apprezzato :)] Thumb up 25 Thumb down 2

  • Il genio del male

    Leggendo i commenti di questi giorni , pare che Capitani sia diventato la causa di tutti i mali : avrebbe sfasciato il Pd, fatto cadere l’Universita’ Agraria, distrutto Bacciardi e fatto vincere Mencarini. Se fosse vero, sarebbe il genio del male ( o del bene, a seconda dei punti di vista …..).

    [Apprezzato :)] Thumb up 25 Thumb down 5

  • Il giustiziere della foce

    Bacciardi invece di scrivere dovresti avere il Buon senso di tacere e ritirarti prendi esempio da quel signore che si è dimostrato Anselmo Ranucci….taci per sempre te ne saremo grati ps avevi detto che se perdevi andavi a Miami?credo sia arrivato il momento Tarquinia non vuole gente come te

    [Non apprezzato] Thumb up 13 Thumb down 18

  • durarealtà

    Credo che il voto abbia stabilito senza ombra di dubbio che Mazzola, Ranucci, Bacciardi e compagnia bella devono semplicemente farsi da parte, quindi tutto questo strillare ed inveire uno contro l’altro è del tutto inutile. Dovete farvene una ragione se la gente non vi vuole più, e magari potreste tornare a lavorare come tutte le persone normali.

    [Apprezzato :)] Thumb up 22 Thumb down 9

  • voltafaccia

    E tu perché non ci spieghi quale “ideologia” ti accomuna con Moscherini?

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 9

  • Fine dei giochi!

    Bacciardi e la sua sciocca bandana se ne possono andare da questa città. Tutti hanno capito anche i più sordi che questo personaggio non conosce ideali. Basta Tarquinia ha finalmente capito chi sei! Bacciardi game over !!

    [Apprezzato :)] Thumb up 15 Thumb down 10

  • giacavererotto

    forse qualcuno non ha ben presente il significato di democrazia vincere le elezioni non significa epurare gli avversari questa è dittatura. Se il rinnovamento che tanto avete sbandierato è questo allora siamo apposto la vostra arroganza e spocchiosita’ vi denota in pieno. per quanto poi riguarda il lavoro credo che di professionisti della politica la nuova amministrazione sia estremamente rifornita

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 5

  • L’incredibile little nino

    Bacciardi è un uomo di parola.
    Il suo problema è che non la trova.

    [Apprezzato :)] Thumb up 13 Thumb down 6

  • untore

    l’ideologia che accosta bacciardi a moscherini x una foto non è la stessa che che accosta catini serafini mencarini al pd alle urne, ora vedremo le famose palestre di ranucciano dominio che fine faranno

    [Apprezzato :)] Thumb up 21 Thumb down 3

  • Mercurio

    Bacciardi avrà fatto pure la figura dello gnocco, ma mi sembra che il PD locale se ne serva come capro espiatorio per il suo tracollo. Le ragioni della sconfitta del PD a Tarquinia vanno cercate dentro il PD di Tarquinia e nella scelta di Ranucci sindaco, capace magari di prendere ottocento preferenze, ma di farti perdere 2000 voti. Mi si obietterà che è stato il risultato delle primarie. Bene, ma sappiamo tutti che le primarie rappresentano fonte di ulteriore divisione, soprattutto poi in un paese come Tarquinia. Bastava prevederlo ed optare per una soluzione meno incentrata sul serbatoio di voti personale.

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 2

  • basta

    Notare che la democrazia non è gradita a voi commentatori anonimi è importante per capire che tipo di mentalità ci sia in giro. Baccarini non ha vuoto cimentarsi con tale strumento e ora critica. Andate a casa o al campeggio e se vi sentite solo in itate Fioroni!!!

    [Non apprezzato] Thumb up 2 Thumb down 7