#Tarquinia2017 – Mencarini: “Sostenere le aziende agricoli per i marchi di qualità europei”

Riceviamo e pubblichiamo

È doveroso che le istituzioni riallaccino un rapporto solido con gli operatori agricoli di Tarquinia al fine di studiare una strategia condivisa e finalizzata alla valorizzazione del settore. Sarà nostro compito instaurare questo rapporto dopo anni di palese latitanza dell’Amministrazione Comunale. Ci adopereremo per far conoscere all’Italia ed all’Europa i nostri prodotti tipici.

Un esempio è quello legato alla produzione del finocchio di Tarquinia, che merita di ottenere un riconoscimento europeo, sulla scia dell’asparago verde di Montalto di Castro, che autonomamente ha ottenuto il marchio di qualità internazionale. Occorre ricordare che l’istruttoria affinché il finocchio prodotto sul nostro territorio venga classificato come Indicazione Geografica Protetta (IGP) è in itinere dal 2004 e le nostre Amministrazioni Comunali se ne sono dimenticate.

La nostra nuova Amministrazione dovrà inoltre sostenere i viticoltori di Tarquinia per la riconsegna dello stabilimento ex Cantina Sociale di Cerveteri. È necessario rimettere in moto gli impianti e permettere la vinificazione delle uve locali, promuovendo e sostenendo la creazione di un polo vitivinicolo d’eccellenza. Dovremo aiutare e sostenere le richieste di riconoscimento dei marchi di qualità europei (Dop, Igp, Igt e Doc) che devono essere avanzate dai produttori primari.

Sarà nostra priorità trovare il modo di rilanciare la qualità, qualità che molti imprenditori agricoli locali offrono da anni ma che non viene correttamente promossa nel mercato nazionale ed internazionale, pertanto andremo a sostenere la pubblicizzazione e la diffusione dei prodotti creando uno standard elevato in modo tale da ottenere un giusto riconoscimento. Abbiamo l’obbiettivo di identificare Tarquinia come eccellenza a 360 gradi anche nei settori della cultura, del turismo, dell’industria e del commercio.

La nostra futura Amministrazione dovrà essere il centro di aggregazione tra commercianti, albergatori ed operatori agrituristici, per la diffusione di un’offerta uniforme e diffusa delle eccellenze locali. Vogliamo prendere un impegno e condividerlo con gli agricoltori e gli operatori economici per quel cambio di rotta, di mentalità e per lo sviluppo del territorio che Tarquinia merita e che abbiamo l’ambizione di voler compiere.

Comitato Elettorale
Pietro Mencarini Sindaco

8 commenti su #Tarquinia2017 – Mencarini: “Sostenere le aziende agricoli per i marchi di qualità europei”

  • zappaterra ha scritto:

    i deliri elettorali continuano da sgarbi all’europa invasa dai prodotti dei nostri valenti agricoltori,ci sono tanti problemi da risolvere in zona prima del treno per l’europa,problemi annosi che si sono trascinati di amministrazione in amministrazione compresa l’odierna, prima di promettere cose di cui poi non si conosce l’entità della percentuale di rischio di non mantenere le promesse su programmi sconosciuti anche alle organizzazioni di categoria bisogna essere molto cauti e meditare,rimaniamo con i piedi per terra per favore

    [Apprezzato :)] Thumb up 31 Thumb down 12

  • Clisopompo ha scritto:

    @zappaterra

    1. Non vedo che cosa ‘entri Sgarbi con gli agricoltori, caso mai sui campi di grano di Van Gogh.
    2. L’Europa non è per noi un treno, ma, caso mai, una stazione, un edificio stabile, di cui nessuno può fare a meno, soprattutto gli zappaterra e gli agricoltori.
    3. Se tu parli di amministrazione statale, la cosa, potrebbe anche avere un senso, ma mi sembra che il contesto sia quello dell’amministrazione comunale, alla quale possiamo addossare tutte le colpe possibili, ma non quella dei problemi strutturali dell’agricoltura.
    4. Non ho capito chi è che deve rimanere cauto. Forse Mencarini? A mio parere lo è anche troppo.

    [Non apprezzato] Thumb up 12 Thumb down 15

  • Sono ragnonero ha scritto:

    Con il finocchio igp risolta crisi agricoltura, manco berlusconi dei bei tempi.

    [Apprezzato :)] Thumb up 18 Thumb down 7

  • Quanti soldi, quanti fondi, quanta Europa in questi comunicati! Verrebbe persino voglia di credervi e di votarvi. Poi pensi che dell’agricoltura si occuperebbe un Serafella. E la voglia subito ti passa…

    [Apprezzato :)] Thumb up 26 Thumb down 4

  • Ho personalmente ascoltato proposte di promozione e incentivazione dell’utilizzo di certificazioni europee in agricoltura nel corso delle numerose riunioni effettuate dal gruppo “Una Primavera per Tarquinia”. Riunioni che risalgono al tempo in cui il candidato Sindaco per il gruppo che ora rappresenta Mencarini, era Fanucci. Evidentemente qualcuno trae ispirazione. Tuttavia il discorso vero sui marchi di qualità (che è stato fatto appunto in riunioni di altra lista) non riguarda i marchi di qualità in quanto tali ma il processo che premia tutta la filiera produttiva, il carattere storico delle metodologie utilizzate e quindi le ricadute in termini di paesaggio agricolo in senso anche estetico delle aree non urbane di Tarquinia. In questa proposta di Mencarini, forse ispirata dall’originale di cui sopra, manca l’anima del significato che non è solamente di marchio commerciale ma che è di identità di comunità e quindi di progresso in senso qualitativo dei prodotti. Altro che finocchietto…

    [Apprezzato :)] Thumb up 20 Thumb down 3

  • Clisopompo ha scritto:

    Puntare sul finocchio mi sembra un’operazione azzardata, assodato che Tarquinia si è sempre distinta per la sua schietta virilità di stampo maremmano. Meglio, il fungo, l’asparago, il cardo, la carota, finanche la pastinaca, autentici simboli fallici.

    [Apprezzato :)] Thumb up 13 Thumb down 8

  • Cudicinilgrande ha scritto:

    Anche il clistere è simbolo fallico? allora promuoviamolo! diamogli igp, dop, doc, snap, crec!

    [Non apprezzato] Thumb up 7 Thumb down 8

  • Clisopompo ha scritto:

    @Cudicinilgrande

    Purtroppo non è un prodotto vegetale da poter essere reclamizzato, ma un espediente meccanico per stitici.

    [Apprezzato :)] Thumb up 6 Thumb down 2

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>