La guerra del DiVino Etrusco: la replica dell’assessore al turismo

Riceviamo e pubblichiamo

Povero Mazzola! L’ormai ex sindaco, dopo essere stato bocciato sonoramente dalla sua cittadinanza, non sa più cosa fare né cosa dire, infatti non ha ancora capito che con questo suo comportamento ha comportato il decadimento ideologico della sinistra locale.

Mazzola, prima di parlare, dovrebbe innanzitutto spiegarci perché la sua amministrazione ha lasciato un programma degli eventi estivi scarno al centro storico e completamente assente sul litorale. La sua politica fallimentare, ormai lo possiamo dire, dato il deludente risultato elettorale personale (100 voti scarsi visto che circa 50 ne avrà beneficiati grazie alla doppia preferenza) era basata su un accentramento di potere e di tuttologia che oggi Tarquinia paga in termini organizzativi e di presenze. Negli ultimi anni il Palazzo era diventato un polmone della segreteria del Pd dove lavoravano poche persone e sempre le stesse: chissà come mai?!

Caro Mazzola le consiglio di tenersi occupato anche perché, considerando il suo pedigree lavorativo, di energie da spendere deve averne ancora molte … se non tutte! In merito al Divino Etrusco ribadisco che la posticipazione dell’evento alla fine di agosto è stata una necessità e non una scelta. Una necessità motivata dal fatto che, essendoci insediati il 13 luglio, restavano a disposizione solo dieci giorni per predisporre un piano organizzativo: troppo pochi per garantire la riuscita ottimale di una delle manifestazioni più rilevanti per il nostro comune. In concertazione con le varie associazioni di categoria abbiamo pertanto ritenuto opportuno rinviarlo al 25, 26 e 27 agosto.

Le rammento che proprio lei dieci anni fa mi consegnò l’incarico di coordinare l’organizzazione del Divino Etrusco, diventato fiore all’occhiello del nostro paese. Se fa mente locale dovrebbe ricordare che più volte mi ha ringraziato pubblicamente per essere riuscito a impiantare una formula vincente, e se non se lo ricorda ecco qua le sue parole del 2009 che magari le riportano la memoria: “Si è poi rilevata ottima la scelta di affidare l’organizzazione al consigliere comunale Pietro Serafini, coadiuvato da un gruppo di giovani che ha lavorato con entusiasmo ed efficienza” .

Oggi qualcosa è cambiato perché la cittadinanza ha deciso, imprescindibilmente, che lei stia seduto sulla panchina di casa anziché sulla poltrona del consiglio comunale. Purtroppo le è rimasta solo la danza della pioggia e per un ex sindaco non è il massimo. La cosa più triste è che lei, con le sue dichiarazioni sterili, danneggia l’immagine dell’evento stesso, creando un mulinello di sabbia controproducente per tutti. Per le sue manie di protagonismo vuole essere al centro della scena anche a scapito di una manifestazione che non ha colori né bandiere, una manifestazione di tutti e per tutti.

Nei miei anni di opposizione ho sempre supportato l’organizzazione senza mai proferire parola visto che il Divino Etrusco per me è più importante della politica e delle false obiezioni o delle strumentalizzazioni. Sicuramente non è lo stesso per il vostro partito. Dispiace vedere un ex sindaco cadere così in basso ma purtroppo chi è causa del suo mal pianga se stesso! Le sue dichiarazioni statistiche ci incoraggiano dato che in campagna elettorale era certo di una vittoria al primo turno … a buon intenditor poche parole. Le auguro un buon relax estivo e la invito a farsi una passeggiata spensierata per la nostra Tarquinia il 25, 26 e 27 agosto così da assaporare il gusto del Divino Etrusco!

L’assessore Serafini Pietro

21 commenti su La guerra del DiVino Etrusco: la replica dell’assessore al turismo

  • ex aequo ha scritto:

    Ma cosa vuoi aspettarti caro Serafini, da una persona che, ormai ex tutto, continua ad anteporre titoli che non ha più il diritto (vogliamo chiamarla opportunità?) di attribuirsi?
    Evidentemente ritiene inappropriati i suoi soli dati anagrafici non capendo che ormai – le piaccia o no – è solo mauro mazzola.

    [Non apprezzato] Thumb up 22 Thumb down 20

  • vota Antonio ha scritto:

    Pietro hai risposto da gran signore!
    In democrazia ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero ma se Mazzola continua a parlare pubblicamente, nonostante la “mazzolata” presa, non fa altro che mostrare il suo personale rancore (detta anche gran rosicata…) che allungherà l’agonia politica del PD tarquiniese.
    Vai Maurone facci sognare!!

    [Non apprezzato] Thumb up 21 Thumb down 22

  • ex aequo ha scritto:

    un concetto di carattere generale che mi ha risvegliato l’articolo dell’ex tutto, ma che mi è sfuggito sul precedente commento:
    tirar fuori gli “scheletri dall’armadio” quando non serve, può innescare una reazione a catena inopportuna. Fermo restando che – per quanto riguarda la sua lunga carriera politica – ho la convinzione (certezza) che non ne abbia proprio … di scheletri.

    [Non apprezzato] Thumb up 10 Thumb down 10

  • Sottile sottile ha scritto:

    Bravo Pietro, hai dato un’ottima risposta ad un sindaco che, francamente, ha fatto più danni che altro. Tu, da responsabile dell’evento hai avuto sicuramente una buona parte nel rendere grande il DiVino. E ricordiamo anche che sicuramente a Tarquinia Lido ci sarà chi sarà felicissima per questa tua ottima replica, e prenderà esempio dal suo maestro. Bravo

    [Non apprezzato] Thumb up 16 Thumb down 20

  • Ragnonero ha scritto:

    Perchè sig. Assessore non risponde con puntualità a quanto sollevato da Mazzola ? In particolare sui bilanci? Da un amministratore pubblico ci attendiamo affermazioni puntuali piuttosto che generiche affermazioni di autocompiacimento. Grazie.

    [Apprezzato :)] Thumb up 28 Thumb down 13

  • Mauro mazzola ha scritto:

    I soliti vigliacchi anonimi, penosi, che offendono e non sanno che dicono. Sempre gli stessi che ormai sappiamo chi siete. Vergognatevi. SERAFINI non cambiare discorso. Io sono un ex , ma io il sindaco 10 anni l’ho fatto e anche il presidente della provincia. Tu al massimo riesci a fare l’assessore , di solito poi verrai cacciato. Devi fare il bilancio delle manifestazioni e renderlo pubblico. Non ti
    mollo.

    [Non apprezzato] Thumb up 24 Thumb down 23

  • Spiniccio ha scritto:

    Serafini non ha risposto….. Zucchetti presenta il divino etrusco, sicuri che Mazzola non ha ragione?

    [Non apprezzato] Thumb up 17 Thumb down 15

  • Dieciannifa ha scritto:

    L’unica risposta non contestabile è quella di pubblicare i bilanci!!
    Mi sembra elementare caro assessore
    P.s. Ma Lei è il nuovo? E dieci anni fa era con Mazzola? Qualcosa non torna

    [Apprezzato :)] Thumb up 26 Thumb down 12

  • Il bilancio delle manifestazioni? E quali? Quelli che la vs giunta uscente non ha programmato per l’estate? Silenzio per favore.

    [Non apprezzato] Thumb up 10 Thumb down 16

  • Tutta sta’ polemica per quattro centellinatori di vino che non distinguono un vinetto sfuso da un Barolo.

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 8

  • Elisabetta Ricci ha scritto:

    Il mio è un messaggio rivolto ai politici di oggi e di ieri, e di qualunque colore politico, ai quali voglio dire “BASTA”!
    Basta a questo spettacolo indecente che molti di voi stanno dando e che non è più tollerabile da gran parte di noi cittadini.
    Siamo stanchi delle vostre polemiche personali o di partito che non aiutano di certo la nostra Comunità, e che vi stanno allontanando dalla realtà delle cose e dai bisogni reali dei cittadini.
    Avete idea della gravità del momento e degli scenari futuri che ci aspettano?
    Cari politici, se avete veramente a cuore le sorti del nostro Paese, anziché perdere tempo in polemiche inutili, adoperatevi e lavorate per affrontare con serietà questo difficile momento.

    [Apprezzato :)] Thumb up 40 Thumb down 4

  • Creatura ha scritto:

    Quanta cattiveria, quanta ira! Pietro Serafini è un uomo naturalmente votato al turismo, la migliore persona che poteva capitare a Tarquinia come assessore delegato! E’ inutile cercare di trovare cavilli a cui attaccarsi, di mettergli i bastoni tra le ruote….
    Dal modo in cui gestisce la sua fortunata attività, le iniziative presiedute all’agraria, book & vine, il divino etrusco, i video, gli articoli che fa, l’attività su facebook! Pietro piace da impazzire a Tarquinia e ai giovani, ecco cosa vi dà fastidio!

    [Non apprezzato] Thumb up 9 Thumb down 18

  • pasquino ha scritto:

    poche parole bravo MAZZOLA mi duole veramente dirlo ma se lo merita, la famiglia SERAFINI ha venduto fumo x tanti anni in politica e ora si permette il caro PIETRO di attaccare chi ha sostenuto,e non solo lui,x tanti anni tira fuori il bilancio assessore rendilo pubblico e ti diremo tutti BRAVO,altrimenti fai le valige e scendi dagli scranni dell’olimpo SINDACO è ORA CHE TIRI FUORI GLI ATTRIBUTI,ci hai promesso un’amministrazione tecnica, MA FATTORI E BAGARANI che fine hanno fatto? fino a ora insieme al tuo vice non hai fatto che regalare medaglie e targhe a destra e a manca,i paletti di RANUCCI contestati da te in persona sono ancora in sede,il famoso divino oggetto di diatribe fra vecchi alleati non ci viene spiegato dico basta è ora che si faccia un consiglio communale aperto e i contendanti ci facciano sapere le loro ragioni altrimenti siamo alla vecchia politica tanto contestata da tutti noi,MENCARINIi è ORA CHE CI FAI SENTIRE LA TUA AUTOREVOLE VOCE SE ANCORA PUOI,ha ragione elisabbetta ricci ci facciamo solo che danni così se i danni ve li fate a voi stessi non ce ne frega nulla ma li state facendo alla nostra bistrattata cittadina BASTA

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 6

  • Mezzo mondo sa chi sono gli anonimi, ma non me ne frega niente!
    Visto che voi politici siete irraggiungibili qui si discute di tutto, poi se qualche imbecille offende, fermatelo per strada.
    Tanto è tempo sprecato conversare a tu per tu, almeno qualche intelligente qua sopra ogni tanto si incontra, si tratta tutti allo stesso livello, senza leccac…………
    L’obiettivo di questa volta è che vogliamo tutti i numeri di questo evento 2017, poi ci allargheremo la bocca a fine agosto, naturalmente sempre con parsimonia.
    Sono diritti leciti nei confronti dei cittadini che vi hanno rieletto.
    ‘Na volta di lato, ‘na volta di fronte , ve la state girando tutta la sala consigliare…..adesso vedremo se siete davvero il nuovo che avanza!

    [Apprezzato :)] Thumb up 13 Thumb down 5

  • Invece de ste sterili e inutili polemiche sulla manifestazione del divino etrusco, che si potrà giudicare quando sarà fatta . Da penoso e vigliacco anonimo, vorrei chiedere all’EX Sindaco Mauro Mazzola , perché non ha fatto niente per contrastare “la porcata” dell’idroelettrico alla cartiera, come mai “ha spianato la strada” a quella società privata ? All’Assessore Pietro Serafini vorrei chiedere, farà finta di non sapere come suo fratello Alessandro ( presidente della Coldiretti locale ), o avrà il coraggio di prendere posizione in difesa degli interessi degli agricoltori , contrastando quella “cosa” in tutte le sedi ?

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 6

  • Ex sindaco ed ex presidente con 50 voti ha scritto:

    Mazzola predica bene e Razzola male! Non voglio dare ragione a Serafini ma qualcosa non torna, innanzi tutto si parla di 10 anni fa’ secondo poi Mazzola non era il sindaco in carica e quindi perché ha pagato qualcosa di cui non si ha il bilancio! Mazzola mettiti all’ombra che il sole scotta e la rosicarella è tanta! Poi Io non mi ricordo di aver visto nessun bilancio dell’amministrazione Mazzola ad esempio come sono stati spesi 13.000.000 di euro dell’enel. Mazzola in pensione al mare..

    [Apprezzato :)] Thumb up 21 Thumb down 13

  • Due brevi commenti, uno di ordine grammaticale/sintattico ed uno più propriamente politico.
    Dal punto di vista grammaticale consiglierei vivamente al sig. Serafini di curare meglio la lingua italiana quando scrive, o quantomeno di farsi controllare quello che vuole esprimere da qualcuno che la conosca.
    Dal punto di vista politico mi sembra che invece di due ragioni si stiano confrontando due torti. Se da un lato è vero che l’incaricato di spendere pubblico denaro ha l’obbligo più che morale di presentare i conti a giustificazione di quanto ha fatto dall’altro lato è altrettanto vero che chi ha incaricato qualcuno di questa incombenza affidando denaro pubblico da spendere ha direi l’obbligo di verificare come sono stati spesi i soldi pubblici che ha dato in gestione.

    Thumb up 1 Thumb down 1

  • ex aequo

    Ma cosa vuoi aspettarti caro Serafini, da una persona che, ormai ex tutto, continua ad anteporre titoli che non ha più il diritto (vogliamo chiamarla opportunità?) di attribuirsi?
    Evidentemente ritiene inappropriati i suoi soli dati anagrafici non capendo che ormai – le piaccia o no – è solo mauro mazzola.

    [Non apprezzato] Thumb up 22 Thumb down 20

  • vota Antonio

    Pietro hai risposto da gran signore!
    In democrazia ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero ma se Mazzola continua a parlare pubblicamente, nonostante la “mazzolata” presa, non fa altro che mostrare il suo personale rancore (detta anche gran rosicata…) che allungherà l’agonia politica del PD tarquiniese.
    Vai Maurone facci sognare!!

    [Non apprezzato] Thumb up 21 Thumb down 22

  • ex aequo

    un concetto di carattere generale che mi ha risvegliato l’articolo dell’ex tutto, ma che mi è sfuggito sul precedente commento:
    tirar fuori gli “scheletri dall’armadio” quando non serve, può innescare una reazione a catena inopportuna. Fermo restando che – per quanto riguarda la sua lunga carriera politica – ho la convinzione (certezza) che non ne abbia proprio … di scheletri.

    [Non apprezzato] Thumb up 10 Thumb down 10

  • Marco

    A me già tutte ste polemiche mi hanno rotto!!

    [Apprezzato :)] Thumb up 28 Thumb down 7

  • grillo

    Ma i bilanci che ti ha chiesto glieli fai vedere?

    [Apprezzato :)] Thumb up 21 Thumb down 7

  • Sottile sottile

    Bravo Pietro, hai dato un’ottima risposta ad un sindaco che, francamente, ha fatto più danni che altro. Tu, da responsabile dell’evento hai avuto sicuramente una buona parte nel rendere grande il DiVino. E ricordiamo anche che sicuramente a Tarquinia Lido ci sarà chi sarà felicissima per questa tua ottima replica, e prenderà esempio dal suo maestro. Bravo

    [Non apprezzato] Thumb up 16 Thumb down 20

  • cardellino incazzato

    A mazzò ma perchè nun vae a cocomere ,

    [Non apprezzato] Thumb up 24 Thumb down 21

  • Ragnonero

    Perchè sig. Assessore non risponde con puntualità a quanto sollevato da Mazzola ? In particolare sui bilanci? Da un amministratore pubblico ci attendiamo affermazioni puntuali piuttosto che generiche affermazioni di autocompiacimento. Grazie.

    [Apprezzato :)] Thumb up 28 Thumb down 13

  • Mauro mazzola

    I soliti vigliacchi anonimi, penosi, che offendono e non sanno che dicono. Sempre gli stessi che ormai sappiamo chi siete. Vergognatevi. SERAFINI non cambiare discorso. Io sono un ex , ma io il sindaco 10 anni l’ho fatto e anche il presidente della provincia. Tu al massimo riesci a fare l’assessore , di solito poi verrai cacciato. Devi fare il bilancio delle manifestazioni e renderlo pubblico. Non ti
    mollo.

    [Non apprezzato] Thumb up 24 Thumb down 23

  • Spiniccio

    Serafini non ha risposto….. Zucchetti presenta il divino etrusco, sicuri che Mazzola non ha ragione?

    [Non apprezzato] Thumb up 17 Thumb down 15

  • Dieciannifa

    L’unica risposta non contestabile è quella di pubblicare i bilanci!!
    Mi sembra elementare caro assessore
    P.s. Ma Lei è il nuovo? E dieci anni fa era con Mazzola? Qualcosa non torna

    [Apprezzato :)] Thumb up 26 Thumb down 12

  • max

    Serafini ha risposto non dicendo nulla…mestierante della politica tarquiniese.

    [Apprezzato :)] Thumb up 17 Thumb down 11

  • ale

    Il bilancio delle manifestazioni? E quali? Quelli che la vs giunta uscente non ha programmato per l’estate? Silenzio per favore.

    [Non apprezzato] Thumb up 10 Thumb down 16

  • Morfeo

    Tutta sta’ polemica per quattro centellinatori di vino che non distinguono un vinetto sfuso da un Barolo.

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 8

  • Elisabetta Ricci

    Il mio è un messaggio rivolto ai politici di oggi e di ieri, e di qualunque colore politico, ai quali voglio dire “BASTA”!
    Basta a questo spettacolo indecente che molti di voi stanno dando e che non è più tollerabile da gran parte di noi cittadini.
    Siamo stanchi delle vostre polemiche personali o di partito che non aiutano di certo la nostra Comunità, e che vi stanno allontanando dalla realtà delle cose e dai bisogni reali dei cittadini.
    Avete idea della gravità del momento e degli scenari futuri che ci aspettano?
    Cari politici, se avete veramente a cuore le sorti del nostro Paese, anziché perdere tempo in polemiche inutili, adoperatevi e lavorate per affrontare con serietà questo difficile momento.

    [Apprezzato :)] Thumb up 40 Thumb down 4

  • Creatura

    Quanta cattiveria, quanta ira! Pietro Serafini è un uomo naturalmente votato al turismo, la migliore persona che poteva capitare a Tarquinia come assessore delegato! E’ inutile cercare di trovare cavilli a cui attaccarsi, di mettergli i bastoni tra le ruote….
    Dal modo in cui gestisce la sua fortunata attività, le iniziative presiedute all’agraria, book & vine, il divino etrusco, i video, gli articoli che fa, l’attività su facebook! Pietro piace da impazzire a Tarquinia e ai giovani, ecco cosa vi dà fastidio!

    [Non apprezzato] Thumb up 9 Thumb down 18

  • pasquino

    poche parole bravo MAZZOLA mi duole veramente dirlo ma se lo merita, la famiglia SERAFINI ha venduto fumo x tanti anni in politica e ora si permette il caro PIETRO di attaccare chi ha sostenuto,e non solo lui,x tanti anni tira fuori il bilancio assessore rendilo pubblico e ti diremo tutti BRAVO,altrimenti fai le valige e scendi dagli scranni dell’olimpo SINDACO è ORA CHE TIRI FUORI GLI ATTRIBUTI,ci hai promesso un’amministrazione tecnica, MA FATTORI E BAGARANI che fine hanno fatto? fino a ora insieme al tuo vice non hai fatto che regalare medaglie e targhe a destra e a manca,i paletti di RANUCCI contestati da te in persona sono ancora in sede,il famoso divino oggetto di diatribe fra vecchi alleati non ci viene spiegato dico basta è ora che si faccia un consiglio communale aperto e i contendanti ci facciano sapere le loro ragioni altrimenti siamo alla vecchia politica tanto contestata da tutti noi,MENCARINIi è ORA CHE CI FAI SENTIRE LA TUA AUTOREVOLE VOCE SE ANCORA PUOI,ha ragione elisabbetta ricci ci facciamo solo che danni così se i danni ve li fate a voi stessi non ce ne frega nulla ma li state facendo alla nostra bistrattata cittadina BASTA

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 6

  • sss

    Mezzo mondo sa chi sono gli anonimi, ma non me ne frega niente!
    Visto che voi politici siete irraggiungibili qui si discute di tutto, poi se qualche imbecille offende, fermatelo per strada.
    Tanto è tempo sprecato conversare a tu per tu, almeno qualche intelligente qua sopra ogni tanto si incontra, si tratta tutti allo stesso livello, senza leccac…………
    L’obiettivo di questa volta è che vogliamo tutti i numeri di questo evento 2017, poi ci allargheremo la bocca a fine agosto, naturalmente sempre con parsimonia.
    Sono diritti leciti nei confronti dei cittadini che vi hanno rieletto.
    ‘Na volta di lato, ‘na volta di fronte , ve la state girando tutta la sala consigliare…..adesso vedremo se siete davvero il nuovo che avanza!

    [Apprezzato :)] Thumb up 13 Thumb down 5

  • curioso

    Invece de ste sterili e inutili polemiche sulla manifestazione del divino etrusco, che si potrà giudicare quando sarà fatta . Da penoso e vigliacco anonimo, vorrei chiedere all’EX Sindaco Mauro Mazzola , perché non ha fatto niente per contrastare “la porcata” dell’idroelettrico alla cartiera, come mai “ha spianato la strada” a quella società privata ? All’Assessore Pietro Serafini vorrei chiedere, farà finta di non sapere come suo fratello Alessandro ( presidente della Coldiretti locale ), o avrà il coraggio di prendere posizione in difesa degli interessi degli agricoltori , contrastando quella “cosa” in tutte le sedi ?

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 6

  • Ex sindaco ed ex presidente con 50 voti

    Mazzola predica bene e Razzola male! Non voglio dare ragione a Serafini ma qualcosa non torna, innanzi tutto si parla di 10 anni fa’ secondo poi Mazzola non era il sindaco in carica e quindi perché ha pagato qualcosa di cui non si ha il bilancio! Mazzola mettiti all’ombra che il sole scotta e la rosicarella è tanta! Poi Io non mi ricordo di aver visto nessun bilancio dell’amministrazione Mazzola ad esempio come sono stati spesi 13.000.000 di euro dell’enel. Mazzola in pensione al mare..

    [Apprezzato :)] Thumb up 21 Thumb down 13

  • eme50

    Due brevi commenti, uno di ordine grammaticale/sintattico ed uno più propriamente politico.
    Dal punto di vista grammaticale consiglierei vivamente al sig. Serafini di curare meglio la lingua italiana quando scrive, o quantomeno di farsi controllare quello che vuole esprimere da qualcuno che la conosca.
    Dal punto di vista politico mi sembra che invece di due ragioni si stiano confrontando due torti. Se da un lato è vero che l’incaricato di spendere pubblico denaro ha l’obbligo più che morale di presentare i conti a giustificazione di quanto ha fatto dall’altro lato è altrettanto vero che chi ha incaricato qualcuno di questa incombenza affidando denaro pubblico da spendere ha direi l’obbligo di verificare come sono stati spesi i soldi pubblici che ha dato in gestione.

    Thumb up 1 Thumb down 1