Lettere al Direttore: “Dal Lido di Tarquinia un appello al decoro” – LE FOTO

Riceviamo e pubblichiamo

Gli utenti di Tarquinia Lido si stanno ribellando alla costrizione di dover uscire da casa e vedere, per prima cosa, un penoso mix di sporcizia e degrado; le condizioni dell’area sono diventate a dir poco inaccettabili, e non é più possibile tacere dinanzi al protrarsi di una situazione simile.

E’ per questo che, il 14 luglio, é stata presentata ufficialmente in Comune una relazione di 57 pagine che descrive le quantomai critiche condizioni igienico-ambientali in cui versa il Lido. Nello specifico, la relazione fotografa, con l’aiuto di immagini, segnalazioni e testimonianze, il problema dell’abbandono seriale di rifiuti ingombranti, l’insufficienza dei cassonetti, l’incuria dei lotti inedificati e l’infestazione di roditori, i problemi connessi ai pini marittimi e la sporcizia che rovina l’immagine delle spiagge e danneggia l’intero ecosistema.

Il report, creato per trasmettere alla nuova amministrazione informazioni puntuali ed estremamente dettagliate, é espressione del disagio e delle condizioni critiche in cui sono costretti a vivere i residenti e più in generale tutti gli utenti di Tarquinia Lido che, giunti al culmine dell’esasperazione, hanno deciso di attirare sin dall’inizio l’attenzione del nuovo corso comunale sul problema. Proprio a tal fine, a corredo della relazione vi sono suggerimenti, consigli e rimandi alle best practices già messe in atto dalle realtà vicine, per la serie: se loro possono farlo, possiamo farlo anche noi!

Il leitmotiv del lavoro, svolto nell’arco di 2 mesi con la collaborazione di vari proprietari di immobili, è l’appello ad operare una politica di prevenzione dei fenomeni trattati, con particolare riguardo a quello concernente i rifiuti, anche in un’ottica di maggiore rispetto nei confronti del personale atto allo smaltimento degli stessi, ad oggi costretto ad interventi quotidiani, continui ed incessanti.

Alessio Gambetti – Laura Liguori

7 commenti su Lettere al Direttore: “Dal Lido di Tarquinia un appello al decoro” – LE FOTO

  • Italiani!!!! ha scritto:

    Tutto molto bello, giusto e condivisibile, ma….usate la lingua italiana!!!
    Il report, il leitmotiv, le best practices……….

    [Apprezzato :)] Thumb up 9 Thumb down 3

  • giuletta e romeo ha scritto:

    Ai due fenomeni che hanno scoperto l’acqua calda al posto di fare le foto perche’ non vi fermate cinque minuti davanti ai cassonetti e dite qualcosa ai trasgressori. Se volete cosi bene il lido?

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 8

  • elisabetta RICCI ha scritto:

    Che il lido fosse sporco si sapeva!
    Che molti cittadini sono incivili lo vediamo tutti i giorni!
    Che la situazione richiede iniziative ed interventi urgenti, siamo tutti d’accordo!
    Però io mi domando!
    Perché affrontiamo l’annoso problema sempre dopo l’inizio della stagione estiva e non prima?
    La vogliamo chiamare incapacità politica?

    [Apprezzato :)] Thumb up 22 Thumb down 7

  • Fermateli ha scritto:

    Bravi cosi fate proprio una bella pubblicità al nostro Lido… Se volete fare le cose almeno fatele come si deve invece di sentirvi importanti ad uscire sui giornali. Parlate con chi di dovere invece di farvi i selfie tutto il giorno. Ma del resto…

    [Non apprezzato] Thumb up 17 Thumb down 18

  • no al silenzio ha scritto:

    Speriamo che ad aprile prossimo il nostro lido abbia almeno una ripulita e un abbellimento tale da renderlo presentabile ed invitante, perché ” l’albero di Natale e il presepe non si allestiscono dopo il 31, ma si iniziano a fare di norma l’otto dicembre”, così la spiaggia, le strade, la pineta non si iniziano a pulire durante l’alta stagione nel caos, ma si iniziano a pulire almeno ad aprile.
    Non esiste un luogo balneare in Italia bistrattato come il nostro, ogni anno a maggio è un letamaio, escludendo qualche stabilimento la maggior parte del lido di Tarquinia è sporco come lo lasci a settembre, per cui ben vengano prese di posizione del genere, che servono a sollecitare e sensibilizzare l’opinione pubblica, perché ” il silenzio uccide “.

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 4

  • Fermateli ha scritto:

    @no al silenzio… manco per niente, un conto è andare a far casino in comune… un conto è scrivere tutti i giorni sui giornili e social network “tarquinia fa schifo… ora ci pensiamo noi” immagina un romano che legge l articolo senza sapere altro… cosa capisce? Che Tarquinia fa schifo e automaticamente evita di venirci.
    Il problema è che personaggi usciti fuori dal nulla si credono sapieti e fenomeni… facendo invece proprio l opposto. Farci fare una figura barbina.
    Una volta avevamo “la regina delle cause perse! ve la ricordate? Ora abbiamo i tre moschettieri

    [Non apprezzato] Thumb up 9 Thumb down 12

  • Non penso che la situazione attuale sia da attribuire ai nuovi amministratori, mi sembra esagerato prendersela con chi siede sugli scranni del comune da una settimana
    Ora però vediamo come se la cavano

    Thumb up 4 Thumb down 2

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>