#Montalto2017 – Domani alle 15 il primo consiglio del Caci bis: ecco la nuova giunta e le deleghe

Riceviamo e pubblichiamo

«Sono passate quasi due settimane dalla vittoria delle elezioni. E’ stata una tornata straordinaria, dove i cittadini, con ben 3.148 voti, quasi il 60% degli aventi diritto, hanno deciso di rinnovare la fiducia alla mia persona per la carica di sindaco, e alla squadra che rappresento». Così il sindaco Sergio Caci, riconfermato ad amministrare per i prossimi cinque anni Montalto di Castro e Pescia Romana.

«Un gruppo di ragazzi e ragazze, un mix di amministratori uscenti e nuovi volti che abbiamo messo insieme per proseguire nel rinnovamento iniziato nel 2012 – aggiunge il primo cittadino -. Abbiamo ottenuto un risultato straordinario, sia in termini di voti di lista, che di preferenze per i singoli candidati: segno che il lavoro svolto negli anni passati e le persone scelte per rappresentare Montalto e Pescia hanno dato fiducia agli elettori. In questi giorni ho, abbiamo, condiviso idee e ci siamo confrontati su quali potessero essere le migliori deleghe per ciascun eletto, sia per il ruolo della giunta, che per gli altri consiglieri comunali di maggioranza. Approfitto – conclude il sindaco – per invitare i cittadini a partecipare al Consiglio comunale di domani, 24 giugno alle ore 15:00 che abbiamo convocato anche con anticipo rispetto ai tempi previsti».

GIUNTA

Luca Benni: vice sindaco – assessore all’urbanistica, decoro urbano, attività produttive, ambiente, polizia locale, sicurezza, personale, urp.

Silvia Nardi: assessore alla cultura, turismo, rapporti con le associazioni, grandi eventi.

Giovanni Corona: assessore ai lavori pubblici e patrimonio.

Marco Fedele: assessore al demanio, sport, bilancio e protezione civile.

CONSIGLIERI CON DELEGA

Rita Goddi: agricoltura, commercio, caccia e pesca, politiche per l’occupazione.

Emanuela Socciarelli: servizi sociali e politiche giovanili.

Ornella Stefanelli: asili nido ed edilizia scolastica.

Fabio Valentini: sanità, smart city e innovazione, rapporti con le Istituzioni.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>