Sergio Caci su Fondazione Vulci: “Presto gemellaggio con Salisburgo”

Riceviamo e pubblichiamo

Giovedì scorso i dirigenti di Fondazione Vulci hanno incontrato il sindaco Caci e alcuni suoi assessori e candidati al consiglio comunale. In verità l’incontro è scaturito dall’esigenza di parlare a Fondazione Vulci dei progetti futuri e confrontarsi su questi, come era già accaduto per il portavoce del Movimento Cinque Stelle, incontrato la settimana prima.

Sergio Caci ha voluto subito mettere in chiaro il ruolo fondamentale che intende assegnare a Fondazione Vulci, specialmente nel traino delle attività turistiche che rappresentano la principale attività economica del territorio. In questo senso il sindaco Caci ha espresso grande apprezzamento per il patto di alleanza che Fondazione sta sottoscrivendo con gli agriturismi e con i produttori agricoli di eccellenza. Ha dichiarato di voler investire molto più sulla formazione del personale e sulla collaborazione fra enti (anche sovraordinati).

Caci si è poi soffermato a ribadire il suo forte impegno per riportare a casa, anche in semplice fruizione, gli affreschi della Tomba François che i Torlonia si ostinano a negare alla visibilità dei cittadini dell’Etruria.

Il primo cittadino ha poi suggerito di proporre alla municipalità di Salisburgo, modello di riferimento della Fondazione, un gemellaggio con Vulci insieme ad un concerto della Filarmonica della città austriaca come atto di solidarietà con la battaglia dell’Etruria per rientrare in possesso degli affreschi negati.

Il candidato alla riconferma nella carica di sindaco si è impegnato a sostenere Fondazione nella lotta per il finanziamento dei progetti presentati che darebbero occupazione e benessere alla popolazione. “Sarebbe – ha dichiarato Sergio Caci – un importante avvio di una sinergia che porterebbe maggiore stabilità ai lavoratori presenti e più occupazione per il futuro”.

I candidati presenti hanno rivolto al Presidente Carmelo Messina molte domande ed approfondito argomenti turistici e culturali, anche sulla base di quanto già programmato dalla giunta Caci.

Messina ha inoltre informato che nei prossimi giorni presenterà al sindaco-azionista i componenti del “laboratorio per lo sviluppo” del parco scelti con criteri di trasversalità come da richiesta dell’azionista stesso.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>