Chi è Pietro? Strani cartelli a Tarquinia Lido lanciano il mistero dell’estate

Riceviamo e pubblichiamo

Il primo “attacco” è avvenuto lunedì 7 agosto, mentre il secondo, più capillare, é datato 11 agosto: il Lido di Tarquinia è stato letteralmente riempito di cartelli inneggianti a tale “Pietro”, poi scomparsi dopo qualche ora.

Si andava da “Cercasi Pietro Disperatamente” a “Pietro, parlami!”, passando per la semplice scritta “Pietro” racchiusa dentro ad un bel cuore rosso, fino allo zio Sam che recitava “I want you, Pietro!” ed a post-it attaccati sulle buche della posta. Non si sà di cosa si tratti, né chi sia il fantomatico protagonista dei cartelli… ma un messaggio appare forte e chiaro: al centro di tutto c’è la figura, probabilmente ignara, di questo misterioso sig. Pietro.

Si aprono le congetture: il primo Pietro che salta alla mente é sicuramente il Sindaco, Pietro Mencarini; in tale accezione i cartelli potrebbero voler richiamare l’attezione del primo cittadino, in maniera sarcastica, sui problemi del litorale. Ma, a ben vedere, molte scritte sembrano decisamente troppo scherzose per essere di protesta, e contengono addirittura dei cuoricini; si potrebbe dunque pensare a “Pietro” come un ragazzo a cui voler lanciare un messaggio, ad un personaggio da rintracciare, ad una scommessa fatta… Per ora non ci sono maggiori indizi, ma si aprono le scommesse: chi sarà il misterioso Pietro tanto cercato a Tarquinia Lido?

14 commenti su Chi è Pietro? Strani cartelli a Tarquinia Lido lanciano il mistero dell’estate

  • Stefano Alessi ha scritto:

    Secondo me si tratta di Mencarini. E’ ovvio: Pietro Mencarini, apri gli occhi, esiste anche il Lido!

    [Apprezzato :)] Thumb up 11 Thumb down 6

  • Questa è poesia, perché essere così duri? Se Pietro ritorna indietro è amore! Non c’è più romanticismo…….Leggete questa poesia, mi ricorda qualcuno:

    A Pietro di Giulio Terzaghi (famosissimo poeta)

    Rinchiuso nella torre
    di avorio,
    hai fatto dell’amicizia
    un repertorio.
    Lo spartito condiviso
    resta un amaro sorriso
    e il tuo perfido rifiuto
    un inchiostro mal riposto.

    [Non apprezzato] Thumb up 2 Thumb down 6

  • Innamorata ha scritto:

    Vedere finalmente vivo il Lido dopo tanto é pura meraviglia! W i cartelli e w pietro, w qualunque iniziativa che porti curiosità e movimento!

    [Non apprezzato] Thumb up 9 Thumb down 6

  • Credivivo ha scritto:

    ” Scomparsi dopo qualche ora ” non credo proprio , ieri sera c’erano ancora tutti questi ” cerco Pietro ” sul lungomare . Ci sarebbe da capire il perché dei cartelli , non tanto il destinatario . Qualcosa vorranno dire questi messaggi , nò ?

    Thumb up 3 Thumb down 1

  • Sveglia! ha scritto:

    Il Lido di Tarquinia merita movimento, curosità, vivacità, e ancora una volta (una volta di troppo) questa è demandata ai privati. Quand’é che il Comune si svegliera? Pietro Mencarini ti stanno chiamando, sveglia!

    [Apprezzato :)] Thumb up 7 Thumb down 2

  • Alessia Giardi ha scritto:

    Mi sembra uno splendido atto di amore nei confronti di un uomo. Sicuramente un’idea da copiare per gli anniversari e san valentino. Brava chi è stata e fortunato Pietro!

    Thumb up 0 Thumb down 2

  • Francesco Vincenzi ha scritto:

    Tra il 7 e l’11 passano 4 giorni; altri 4 giorni ed é il 15, ferragosto. E’ un personaggio famoso che verrà a ferragosto, semplice. Stanno facendo di tutto per far parlare di ferragosto, possibile che me ne accorgo solo io?

    Thumb up 3 Thumb down 1

  • Giovanni Rubei ha scritto:

    In questo momento in via Giovanni Da Verrazzano é completamente pieno di cartelli! Sono uscito un’ora fa e non c’erano!

    Thumb up 0 Thumb down 1

  • La misteriosa donna è la principessa Tarquinia, che s’è rotta di aspettare “li più belli principi che ci stanno in giro” e si è messa a scrivere, ma tanto andrà a finire così:
    https://www.youtube.com/watch?v=dENK-TBhlHs

    Divertente scherzetto, però non sprecate più carta, perché visto come va a finire?

    Thumb up 2 Thumb down 0

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>