Tarquinia: Divino Etrusco, ecco le vincitrici per la vetrina più bella

Riceviamo e pubblichiamo

Sabato mattina si è svolta, nel palazzo comunale di Tarquinia, la premiazione delle tre vetrine più belle allestite nell’ambito della manifestazione “Divino Etrusco”.

Il concorso, organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione “Divini Commercianti”, intendeva premiare la migliore vetrina a tema allestita in occasione del riuscitissimo fine settimana enogastronomico. Alla simpatica gara hanno partecipato i negozi che non offrivano street food e il coinvolgimento dei commercianti del centro storico è stato encomiabile.

La giuria, composta dai giornalisti Fabrizio Ercolani, Anna Maria Vinci e Stefano Tienforti, ha visionato tutte le vetrine e alla fine ha decretato tre vincitori pari merito.

Il Sindaco Pietro Mencarini e il consigliere incaricato al settore commercio Stefania Ziccardi, hanno consegnato i riconoscimenti a Samantha e Vanessa Mencarelli del negozio La Fioreria, a Anna Esposito di Anna Boutique e a Marina e Daniela Marini per il negozio Mirtilli e Merletti.

“Ringrazio le associazioni Divini Commercianti e Viva Tarquinia – dichiara Stefania Ziccardi, consigliere comunale incaricato al settore commercio – per la grande disponibilità e collaborazione dimostrate. Le vetrine erano tutte ben allestite e la giuria, che ringrazio, ha avuto un bel da fare per stilare la graduatoria finale. Infine, un ringraziamento lo invio agli assessori comunali Martina Tosoni e Pietro Serafini e  alla Pro Loco, che si sono prodigati per l’ottima riuscita del Divino Etrusco.”

5 commenti su Tarquinia: Divino Etrusco, ecco le vincitrici per la vetrina più bella

  • A quante foto con fascia tricolore e targhe per qualunque cosa siamo arrivati in due mesi?
    Ho perso il conto….

    [Non apprezzato] Thumb up 7 Thumb down 5

  • L'ermellino ha scritto:

    Beh che Celli badava solo alle cose giuste mi sembra alquanto eccessivo ! C ha azzerato il turismo con la sua Visione di Tarquinia fururistica. Mi piacerebbe vedere quanti usano il Qcode, costato fior di mila euro, al di fuori dei paesani

    [Apprezzato :)] Thumb up 7 Thumb down 0

  • cinghiale solengo ha scritto:

    Celli doveva diventare sindaco è il personaggio più simpatico di Tarquinia confronto a questi e tutta un altra cosa a pensato solo a lavorare e poi quando ti incontra e riservato e non fa le mioine a nessuno

    Thumb up 3 Thumb down 3

  • Era meloni ha scritto:

    Caro Solengo su Celli, come persona, concordo in pieno ma come amministratore ha toppato alla grande ed infatti il popolo, l ha giudicato per quello che ha fatto punendo lui e il resto della giunta , Mazzola in maniera eclatante, sonoramente . C’è differenza tra la vita reale e fare l’amministratore con risultati che dovrebbero portare benefici alla comunità e non solo a pochi.

    Thumb up 1 Thumb down 1

  • Aridaje

    A quante foto con fascia tricolore e targhe per qualunque cosa siamo arrivati in due mesi?
    Ho perso il conto….

    [Non apprezzato] Thumb up 7 Thumb down 5

  • cinghiale solengo

    Celli non andava mai a farsi fotografare …. badava solo a fare le cose giuste !!!!

    [Non apprezzato] Thumb up 3 Thumb down 7

  • L’ermellino

    Beh che Celli badava solo alle cose giuste mi sembra alquanto eccessivo ! C ha azzerato il turismo con la sua Visione di Tarquinia fururistica. Mi piacerebbe vedere quanti usano il Qcode, costato fior di mila euro, al di fuori dei paesani

    [Apprezzato :)] Thumb up 7 Thumb down 0

  • cinghiale solengo

    Celli doveva diventare sindaco è il personaggio più simpatico di Tarquinia confronto a questi e tutta un altra cosa a pensato solo a lavorare e poi quando ti incontra e riservato e non fa le mioine a nessuno

    Thumb up 3 Thumb down 3

  • Era meloni

    Caro Solengo su Celli, come persona, concordo in pieno ma come amministratore ha toppato alla grande ed infatti il popolo, l ha giudicato per quello che ha fatto punendo lui e il resto della giunta , Mazzola in maniera eclatante, sonoramente . C’è differenza tra la vita reale e fare l’amministratore con risultati che dovrebbero portare benefici alla comunità e non solo a pochi.

    Thumb up 1 Thumb down 1