Tarquinia, primo incontro tra l’amministrazione e i consorzi di San Giorgio

Riceviamo e pubblichiamo

Il 5 agosto si è svolto il primo incontro tra il Sindaco di Tarquinia Mencarini, ed i rappresentanti dei Consorzi di Urbanizzazione della località San Giorgio: Villaggio lottisti San Giorgio; Etruria; Poggio della birba sud; Poggio della birba nord, quattro comprensori dove si sono sviluppati fenomeni di edilizia spontanea priva della dovuta pianificazione.

Alla riunione erano presenti anche il V.Sindaco Catini e l’Assessore ai Lavori Pubblici Sposetti oltre ai tecnici dell’Ufficio Urbanistica Arch. Fioravanti e Arch. Ciurluini.

Nella riunione sono state analizzate le situazioni di ogni singolo Consorzio al fine di individuare le difficoltà riscontrate nella realizzazione dei piani. ​L’Amministrazione ha condiviso la necessità di sostenere l’azione dei Consorzi e si è impegnata a promuovere opportune azioni presso la Regione Lazio rispetto alle problematiche rappresentate relativamente al Piano Territoriale Paesistico Regionale (PTPR) e alla necessità di individuare le risorse per realizzare a suo carico le opere idriche e fognarie a servizio dei Consorzi nella località San Giorgio.

​I partecipanti ringraziano il Vescovo S.E. Mons. Marrucci, la sua presenza all’incontro e le sue parole hanno sottolineato l’attenzione verso la comunità di San Giorgio e le sue vicissitudini. Allo stesso tempo si rammaricano per l’assenza del Consigliere di minoranza Renato Bacciardi, invitato a detto incontro.

Il confronto con l’Amministrazione, giudicato positivo dai partecipanti, riprenderà nel prossimo mese di ottobre.

2 commenti su Tarquinia, primo incontro tra l’amministrazione e i consorzi di San Giorgio

  • Pierpaolo Rosati ha scritto:

    Bella notizia! Spero sia l’inizio della fine della lunga, incredibile, penosa storia del comprensorio di S.Giorgio, un luogo potenzialmente bellissimo lasciato da cinquanta anni nel dimenticatoio. Mi correggo; i proprietari dei terreni non sono stati dimenticati quando si è trattato di pagare le tasse in quanto possessori di terreni edificabili, peccato che, data la carenza dello strumento urbanistico, non avrebbero potuto costruire neanche una casetta per i canarini….

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 7

  • Pierpaolo Rosati

    Bella notizia! Spero sia l’inizio della fine della lunga, incredibile, penosa storia del comprensorio di S.Giorgio, un luogo potenzialmente bellissimo lasciato da cinquanta anni nel dimenticatoio. Mi correggo; i proprietari dei terreni non sono stati dimenticati quando si è trattato di pagare le tasse in quanto possessori di terreni edificabili, peccato che, data la carenza dello strumento urbanistico, non avrebbero potuto costruire neanche una casetta per i canarini….

    [Apprezzato :)] Thumb up 12 Thumb down 7

  • Mare pulito

    Mi auguro non ci sia l’ennesimo inciucio italiano le case abusive vanno demolite e basta

    Thumb up 4 Thumb down 2