Le Olimpiadi della Cultura pronte a diventare sempre più internazionali

Riceviamo e pubblichiamo

Sin dalla prossima edizione si annunciano importanti novità per le “Olimpiadi della Cultura”, il concorso studentesco riservato a studenti delle scuole superiori che si sfidano ogni anno per conquistare l’ambito premio, le cui semifinali si svolgono a Civitavecchia e le finali a Tolfa. Nei giorni scorsi, infatti, una delegazione locale, guidata dal Presidente Domiziana Loiacono ha fatto visita a Gozo (dove, tra l’altro, erano presenti i vincitori di questa edizione per la vacanza-premio) dove ha incontrato le autorità locali. Al meeting operativo, promosso da Alessandro Battilocchio (Presidente onorario del concorso e profondo conoscitore del piccolo stato mediterraneo), lo staff delle Olimpiadi ha incontrato il Sindaco di Ghajnsielem, Franco Ciangura, per discutere della possibile partecipazione di squadre maltesi alle prossime edizioni. Nelle settimane che verranno il Sindaco parlerà di questa opportunità con il Ministro per Gozo, Justine Caruana e con altri rappresentanti del Governo locale: l’obiettivo è quello di incentivare la presenza degli studenti maltesi nella kermesse, che quindi assumerà confini sempre più internazionali. E’ prevista la presenza anche di altre nazioni europee che hanno palesato l’interesse ad essere della partita. In particolare, dopo la Spagna, che lo scorso anno inviò una squadra da Barcellona, alcune scuole private albanesi, in cui viene insegnato l’italiano, stanno studiando le modalità di partecipazione. Un incontro analogo a quello maltese dovrebbe svolgersi entro fine mese proprio a Tirana.

“Un concorso che cresce, si rinnova, allarga le proprie dinamiche: stiamo impostando una bellissima nona edizione che, come ogni anno, porterà nel nostro territorio una pacifica invasione di migliaia di studenti pronti a confrontarsi in amicizia all’insegna della cultura e del talento” hanno dichiarato gli organizzatori al loro rientro.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>