Tarquinia, al via il totoassessore (che è come il calciomercato): ma attenti alla maledizione del presidente!

(s.t.) Si chiama totoassessore, ed è quella ormai consolidata prassi a cui noi della stampa – lo so, per lextra la definizione non è appropriata, perché esce solo sul web e non “stampa” effettivamente nulla – quando, al termine di un’estenuante campagna elettorale, serve di mantenere alta la soglia dell’attenzione dei lettori lanciandoci in ipotesi di giunta, incarichi, deleghe e chi più ne ha più ne metta.

E siccome capita quasi sempre in estate, viene quasi scontato il parallelismo con il calciomercato, con le grandi testate sportive nazionali che si lanciano in ipotesi da fantacalcio per far drizzare le antenne dei tifosi/lettori.

Ora, considerando che Mencarini difficilmente potrà affidare un incarico esterno a Donnarumma e Tarquinia non potrebbe comunque permettersi un Cristiano Ronaldo nemmeno se l’Enel aprisse un’altra centrale a carbone, a noi de lextra resta difficile raggiungere i picchi di audience della Gazzetta o di Tuttosport. Tentiamo, ad ogni modo, di difenderci provando a prevedere qualche tassello della futura amministrazione cittadina.

Date le proporzioni del risultato elettorale delle liste, è probabile che a Rinnova spettino due posti nella costituenda giunta: se sin dalle prime ore si parla di un Catini vicensidaco – possibili, per lui, le deleghe a sport e servizi sociali –, l’altro nome potrebbe essere quello di Martina Tosoni, magari a cultura e spettacolo. Due posti da assessore potrebbero spettare anche a Idea e Sviluppo: resta da capire se Serafini lascerà lo scranno in consiglio per entrare in sala giunta – a quel punto ipotizzabile una delega al turismo, sua professione e cavallo di battaglia all’opposizione – e chi sarà l’altro nome papabile, in pole position Laura Sposetti ai lavori pubblici.

L’ultimo tassello spetterebbe, così, alla lista del sindaco: in questi giorni si è parlato di Micozzi assessore all’agricoltura o di Fattori all’urbanistica. Arrigo Bergonzini, invece, potrebbe essere il primo presidente del consiglio, anche se nel gioco degli incarichi potrebbe esserci, a metà mandato, una staffetta con un consigliere in quota Rinnova. Curiosità statistica e scaramantica: il ruolo di presidente del consiglio, tra Università Agraria e Comune, non ha sin qui portato benissimo, e nell’ambiente c’è chi – ricordando l’uscita dalla politica di Cinelli, Dinelli e Bordi o i non lusinghieri risultati elettorali di Ricci e Palmini – consiglierebbe di restarne lontani.

Cosa c’è di vero in tutto questo? Difficile dirsi: i diretti interessati glissano, consapevoli che gli equilibri da trovare in queste ore sono delicati e decisivi per un buon inizio di mandato. C’è tempo, in fondo, sino a tutta la prossima settimana, già che il consiglio con la convalida degli eletti è in programma attorno al 10 luglio. Magari, nel frattempo, si trova l’accordo con qualche parametro zero…

28 commenti su Tarquinia, al via il totoassessore (che è come il calciomercato): ma attenti alla maledizione del presidente!

  • ipocrisia ha scritto:

    Il mio pronostico è:
    -Tosoni Turismo e Sociale
    -Serafini Vicesindaco (visto che lo ha già fatto con la sinistra ci riprova)
    -Catini Lavori pubblici (parentela conta)
    – Bagarani Bilancio

    comunque vada sarà un pianto…concordo con caustico….

    [Apprezzato :)] Thumb up 30 Thumb down 9

  • Pilot Tiger ha scritto:

    Finalmente è tutto chiaro.
    Anche chi non aveva capito , non poteva immaginare, non avrebbe mai potuto credere !
    Adesso nono ci sono più dubbi, non possono essercene, a Napoli direbbero…
    È come il gioco delle tre carte….
    Chi ha creduto che questa sarebbe stata la svolta ed il cambiamento adesso è servito, servito a dovere e siamo solo all’ inizio.
    Bravi !
    Complimenti vivissimi, il tempo, lui, da vero galantuomo farà il resto….
    Basta stare a guardare.

    [Apprezzato :)] Thumb up 33 Thumb down 7

  • senza speranza ha scritto:

    Credevo che Mencarini costituisse l’unico ed ultimo bagliore di speranza per Tarquinia. A pochi giorni dal suo inizio di incarico mi rendo conto che forse sarà una delle peggiori amministrazioni, anche e soprattutto grazie ai “grandi politici” di cui gode l’appoggio. Se volete un futuro per Tarquinia,andate a casa. Dal primo all’ultimo.

    [Apprezzato :)] Thumb up 31 Thumb down 12

  • ipocrisia ha scritto:

    Scusate ma chi lo ha votato sapeva che questi erano i personaggi…. Grazie a chi gli ha dato il voto avremo loro al comando. Tanto come sempre nessuno avrà il coraggio di dire che li ha votati….

    [Apprezzato :)] Thumb up 32 Thumb down 8

  • L’unica che si salva è la sospetti come assessore ai lavori pubblici i resto non commento. Con le pretese di qualcuno c’è il rischio che al primo consiglio casca il sindaco

    [Apprezzato :)] Thumb up 23 Thumb down 13

  • l'Apostata ha scritto:

    Dunque quelli del PD no perchè hanno rovinato Tarquinia. Quelli di Bacciardi non ne parliamo nemmeno che Renatino con una bandana è riuscito nell’impresa di fare terra bruciata persino attorno a se. I 5 Stelle hanno preso praticamente solo voti al simbolo, segno che manco i loro elettori credevano nei candidati (eccetto un paio). Al Ballottaggio pure i “san pietrini”:-) si sono resi conto che la giunta di Moscherini non poteva amministrare manco un campetto da tennis, figuriamoci l’oceanario. E’ rimasta dunque la giunta di Mencarini che da quanto dicono avrà Catini nel ruolo di vicesindaco (che è stato votato da 400 persone), Tosoni a cultura e spettacolo (che ha un master e che insieme a Catini ha organizzato la Giostra delle Contrade nemmeno 1 mese fa, probabilmente la più bella edizione di sempre), Sposetti ai lavori pubblici (geometra e professionista eccellente, mi sembra ineccepibile) Serafini al Turismo (mentre tanti chiudono lui ogni anno si allarga ed il suo lavoro sembra veramente saperlo fare, piaccia o non piaccia è cosi, parlano i fatti) Micozzi e Fattori ad agricoltura e urbanistica (che ci stanno perfettamente!) e (come uomo di fiducia di Mencarini) Bergonzini a fare il presidente del consiglio (che per giustizia dovrà lasciare l’incarico che spetterebbe di diritto alla Guiducci, che ad ogni modo saprà ricoprirlo in maniera adeguata, perchè non è di certo l’ultima arrivata).
    Insomma niente standing ovation sono d’accordo, ma questo accanimento mi sembra eccessivo.
    Il VERO PROBLEMA è che sarebbe stato così con qualsiasi altra giunta, diciamoci la verità: il problema di Tarquinia…sono i Tarquiniesi, è inutile nasconderlo.
    Facciamo lavorare queste persone, aiutiamole ad aiutarci. Aiutiamoci tutti a tornare una comunità più unita. Tutto questa frammentazione sociale ha solo portato Tarquinia in uno stato degenerativo, dove invidie, accanimenti, bugie poca collaborazione e troppi dispetti l’han fatta da padrone per troppo, troppo tempo.
    Nessuna giunta potrà migliorare questo paese se il cambiamento non partirà da coloro che lo abitano.
    Come dice il grande Agate a Mencarini: cambiare si può, ma cambiare ti devi :-)…la stessa cosa vale per tutti noi: cambiare si può ma DOBBIAMO CAMBIARE (NOI PER PRIMI).
    Altri 5 anni a cazzo di cane e Tarquinia cambia sicuro, ma proprietario. Privatizziamo pure l’aria e mettiamo il resto in mano ai cinesi.
    Per semplificare il tutto:
    UNITI = FORTI
    DIVISI = DEBOLI

    [Apprezzato :)] Thumb up 31 Thumb down 14

  • Maurizio ha scritto:

    Condivido perfettamente il precedente commento . È proprio così. Non si può commentare altro .

    [Apprezzato :)] Thumb up 15 Thumb down 10

  • ipocrisia ha scritto:

    @apostata se basta una sagra per dimostrare di saper costruire una economia forte incentrata sul turismo siamo messi male. Sono d’accordo che gli altri no ma questi sono esattamente uguali. Si basano su alleanze di paese e su scambi di favori. I tarquiniesi laureati e che hanno avuto esperienze ce ne sono tanti e in gamba. Ma finché diamo 400 voti a chi non ha una formazione e esperienza adeguata per governare non si presenteranno mai. Spero nasca una lista tra 5 anni (anche prima secondo me) che alle elezioni si presenti con gente istruita e con idee all’avanguardia scevra da giochetti di paese. Allora la popolazione sarà chiamata all’unione perché si punterà dritto alla rinascita che sono d’accordo con te basata su rinnovamento della cultura. Ma questa é utopia forse.

    [Apprezzato :)] Thumb up 28 Thumb down 10

  • Tommaso S. ha scritto:

    Forza ragazzi avete il consenso della gente. La squadra, se messa come dice il totoassessore è giusta, ognuno per le proprie competenze.C’è pure qualche persona bella che non guasta, che cosa vuoi di più?Anche se non vi ho votato al primo turno sono convinto che riuscirete a cambiare il nostro paese e i nostri paesani.

    [Non apprezzato] Thumb up 12 Thumb down 29

  • Vorrei aggiungerei speriamo di avere una giunta disponibile al dialogo è in grado di valutare le proposte di operatori turistici commercianti agricoltori sarebbe già un traguardo visto L arroganza e la saccenza dei nostri vecchi amministratori

    [Apprezzato :)] Thumb up 19 Thumb down 3

  • Allegria ha scritto:

    Facciamo un giochetto: immaginiamo come sarebbe stata la giunta se avesse vinto Moscherini o Ranucci, o qualunque altro candidato in lizza. Poi immaginiamo i commenti dei tarquiniesi…Sai che allegria..

    [Non apprezzato] Thumb up 9 Thumb down 13

  • Lupo solitario ha scritto:

    Gia’ cominciamo a rompere i marroni? riguardatevi i dati elettorali; Li avete votari he! Adesso stiamo a vedere e speriamo in bene.

    [Non apprezzato] Thumb up 10 Thumb down 9

  • Calma e sangue freddo!
    Ancora è presto per dare giudizi, abbiamo pregiudizi, però è tutto da vedere, ma essendo buoni gli daremo un anno di tempo per dimostrare di essere i fenomeni descritti.
    Per esempio, non è possibile in pochi mesi tarsformare il lido, siccome hanno detto che il primo passo sarà quello di rendere presentabile e pulito tale luogo, dovremo attendere aprile 2018 per avere la comferma. E facendo parallelismi come fa il sindaco, se Tarquinia è Cenerentola, il lido dovrebbe essere il rospo da trasformare in pricipe azzurro.

    [Apprezzato :)] Thumb up 9 Thumb down 2

  • Diffidente ha scritto:

    Si è scatenata nel blog de L’Extra la canea dei frustrati, di coloro che hanno tifato e votato altre liste, rimanendo inevitabilmente delusi. Attualmente la realtà è una. Mettetevela ben in testa: Mencarini ha vinto le elezioni al ballottaggio con più di due terzi dei votanti. Poi, può darsi pure che questa giunta non arrivi al panettone (ci credo poco). Staremo a vedere. D’altronde l’articolo prospetta soltanto delle ipotesi, quindi mi sembra prematuro esprimere giudizi denigratori e tonitruanti su delle ipotesi. E anche se a Catini, Serafini, Tosoni fossero assegnati gli assessorati di rilievo, qual è il problema’? Sono quelli che hanno riscosso più voti. E quindi mi sembra legittimo che li reclamino. Ripeto, a me sembra che dietro questa sequela di commenti a volte anche aspri e ingenerosi vi sia un bel po’ di rosicarella.

    [Non apprezzato] Thumb up 14 Thumb down 18

  • Inaccettabile ha scritto:

    Concordo con il commento di @ipocrisia e ripeto il suo pensiero, che è anche il mio:
    FINCHÉ DIAMO 400 VOTI A CHI NON HA UNA FORMAZIONE (VERA, AGGIUNGO IO) E UN’ADEGUATA ESPERIENZA PER GOVERNARE, I NOSTRI LAUREATI IN GAMBA NON SI PRESENTERANNO MAI!!!!
    È così!

    [Apprezzato :)] Thumb up 26 Thumb down 7

  • io sto con ipocrisia ha scritto:

    la verità è quella descritta da “ipocrisia” e l’altra verità è che ci governa chi ci meritiamo.
    Premesso che io non ho votato per nessuno dei candidati al ballottaggio facendomi annullare scientemente la scheda; me la prendo con me stesso, non essendo riuscito a proporre una valida alternativa! Se ci governano degli impreparati (e su questo non i può obiettare) è perchè sono lo specchio della maggior parte delle persone di questo paese.

    [Apprezzato :)] Thumb up 14 Thumb down 4

  • Vivailre ha scritto:

    Mencarini ha vinto questo è il dato di fatto!! Va soltanto valutato come e perché ha vinto ed è da queste valutazioni che va analizzato come sarà formata la sua giunta.
    La prima valutazione è che gli “amici ” del buon Fanucci ( Catini e Serafini) dovrebbero in qualche modo ricordarsi di lui visto che,a loro dire, ha ritirato la propria candidatura per un senso di alta responsabilità e non perché costretto dal loro voltafaccia: non accontentarlo farebbe pensare male!!
    La seconda valutazione è il ruolo di Serafini che per diritto ereditario , visto che il babbo da vicesindaco con Mazzola, fu uno degli artefici dell’accordo con l’Enel per la centrale, io gli darei proprio un assessorato attinente…
    Per il resto soprassediamo che tanto potranno arrivare a Pasqua….

    [Apprezzato :)] Thumb up 16 Thumb down 6

  • Cosa rinnoviamo? ha scritto:

    Giusto per puntualizzare sul “rinnovamento”
    Serafini, lo sappiamo tutti…figlio di Nanni in politica da sempre!
    Catini, figlio di catini, in politica da sempre!
    Micozzi, 30 anni o forse più che si candida!
    Tosoni, famiglia benedetti (vice sindaco con giulivi)
    Guiducci, prima il padre poi il fratello adesso lei!
    Olmi (che probabilmente entrerà in consiglio) in politica da sempre!
    Zucchini, si candida da sempre
    Ecc
    Ecc
    Se questo è il rinnovamento siamo messi male!
    …..tutte le mie speranze sono riposte nel nostro sindaco! Speriamo che riesca a fare un buon lavoro!

    [Apprezzato :)] Thumb up 13 Thumb down 4

  • Zozzeria ha scritto:

    Ma si può fare che il sindaco si prende tutte le deleghe al Turismo, lavori pubblici, urbanistica ecc????
    No perché io a guardar bene sti nomi mi fiderei solo del nostro sindaco!!! Forse giusto Micozzi all’agricoltura ma poi boh….

    Lo so….dopo diventa monarchia, ma meglio la monarchia che la zozzeria!

    [Apprezzato :)] Thumb up 6 Thumb down 2

  • Rinnovato ha scritto:

    Leggendo qua e là si evince che la schiera di persone che pensano di perdere i privilegi acquisiti in questi anni si trovano spiazzati da una giunta giovane e imprevista
    Persone alle quali i tarquiniesi hanno dato mandato di amministrare ritenendoli magari i meno peggio e convinti di portare una ventata di aria nuova in un comune oramai vecchio e stanco anche nel modo di pensare e di amministrare
    speriamo che il sindaco rispetti la volontà popolare solo il tempo ci potrà dire se questi volti nuovi vogliosi di dimostrare che cambiare il sistema si può riusciranno a fare qualcosa di buono
    Invece di denigrare le persone cosa che a Tarquinia riesce sempre bene bisognerebbe incitarle ,visto che dalla riuscita di una squadra di amministratori chi ne beneficia è il paese intero le ,critiche? sarebbe meglio farle dopo averli visti all opera è sempre meglio veder sbagliare un giovane per inesperienza che i soliti noti magari puniti dall elettorato con le solite amicizie, i soliti sistemi da prima repubblica fare copia e incolla dei soliti volti noti che oggi instancabili salgono e scendono le scale del comune sponsorizzando chissà quali capacità amministrative
    Buon lavoro e che qualcosa cambi perché è questo che ha chiesto il paese poi solo il tempo potrà dire se in meglio

    [Apprezzato :)] Thumb up 7 Thumb down 0

  • Speriamo che la Sposetti diventi assessore ai lavori pubblici è una donna capace onesta determinata saprà sicuramente dimostrare che a noi donne non servono scorciatoie e possiamo fare meglio di qualsiasi uomo

    Thumb up 1 Thumb down 2

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>