Da Slow Food un progetto contro lo spreco alimentare

Riceviamo e pubblichiamo

L’Associazione Slow Food, ha fatto della lotta allo spreco alimentare uno dei principali obiettivi, pertanto la Condotta Slow Food dei Monti della Tolfa – Civitavecchia, invita tutti i cittadini di buona volontà a non tirarsi indietro e ad intraprendere azioni e buone pratiche. L’obiettivo è sensibilizzare istituzioni e cittadini per iniziare a pensare che tagliare gli sprechi alimentari non è un sacrificio ma una conquista

Lo spreco alimentare è una delle forme più odiose della produzione di rifiuti, perché innesca un consumo di risorse inutili, dannoso e riprovevole a fronte della carenza di cibo di cui soffrono ampie aree del mondo. Qualche buona notizia fortunatamente si riesce ad intravedere all’orizzonte. Ad esempio in Francia ed in Italia è stata approvata una Legge proprio per combattere lo spreco alimentare.

Per questo la Condotta Slow Food Monti della Tolfa – Civitavecchia e le Associazioni di volontariato del Comprensorio hanno deciso di organizzare un Convegno, che partendo dalla Legge da poco approvata, faccia incontrare le Istituzioni, le Associazioni di volontariato, la grande distribuzione, commercianti,  ristoratori, ecc. Il progetto si propone di coordinare tutti questi soggetti, per sensibilizzare tutti alla buona pratica di non sprecare cibo e per riutilizzare socialmente quello prodotto in eccesso.

Il convegno, si terrà giovedì 1 giugno a Civitavecchia, presso la Sala Convegni della Biblioteca Comunale, P.zza Calamatta 18, alle ore 18.00. Presieduto da Alessandro Ansidoni, Fiduciario della Condotta Slow Food, dopo il saluto del Sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino, interverranno l’On. Marietta Tidei e l’On. Massimo Fiorio, che spiegheranno l’importanza della Legge contro lo spreco alimentare. Interverrà, a nome delle associazioni di volontariato aderenti al progetto, Domenico Barbera (Direttore della Pastorale sociale della Diocesi).

Comitato di Condotta Slow Food Monti della Tolfa – Civitavecchia

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono ammessi i seguenti TAG HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>